Home / Dai Comuni / SAN MARTINO – VIALFRE'. Aperte le iscrizioni per l'Anello della Giuraja

SAN MARTINO – VIALFRE'. Aperte le iscrizioni per l'Anello della Giuraja

Dopo il successo dell’Anello del Torcetto, il percorso che domenica 24 aprile ha portato un centinaio di iscritti alla scoperta delle bellezze paesaggistiche e artistiche dei comuni di Agliè, Bairo e Torre, sono aperte le iscrizioni per partecipare, domenica 22 maggio, al circuito dell’Anello della Giuraja, tra i comuni di Torre, San Martino e Vialfrè. 17 km, attraverso strade asfaltate e sterrate, colline, boschi e mete culturali, scanditi da quattro tappe gastronomiche dove sarà possibile degustare piatti del territorio a cura delle associazioni e degli operatori locali.
Il ritrovo è fissato alle 10 davanti al Municipio di Torre Canavese, alle 11 partenza. Si potrà quindi gustare la “colazione panoramica” alla Terrazza del Belvedere, preparata dall’Associazione Piccoli Passi onlus, e attraverso i boschi si giungerà a Silva, frazione di San Martino, dove l’Ars Silva preparerà il “primo della salvaiota” al salone pluriuso. Si arriverà quindi a Vialfrè, dove la Pro Loco servirà la merenda sinoira e sarà offerta la possibilità di visita all’area naturalistica di Pianezze. Per concludere si potrà trovare la gelateria “A la Moda Veja” in piazza della Chiesa a San Martino Canavese per coni e coppette all’insegna dei gusti tipici. Ritorno a Torre Canavese con possibilità di visita al Museo En Plen Air.
Il costo è di 20 euro a passeggiata, gratis per bambini fino a 6 anni, 10 euro dai 7 ai 12 anni. E’ gradita la prenotazione entro il venerdì precedente l’evento ai numeri: Annalisa 3285534724, Silvia 3477630137. Presentarsi muniti di mountain bike, consigliati caschetto e kit di autoriparazioni (assistenza in loco in caso di emergenza).
L’evento, che raduna cinque comuni, altrettante associazioni, in due date, è denominato Cibinbici. Il logo, disegnato dal fumettista castellamonte Corrado Bianchetti, è composto da una bicicletta che spunta tra le colline, sotto la quale si scorgono i due dolci tipici. Il torcetto è il biscotto tradizionale. Un tempo cotto nel forno comune del paese mentre si aspettava che raggiungesse una temperatura abbastanza alta per infornare il pane. Il nome deriva dalla sua forma ritorta, che rappresenta una variante dolce dei grissini. La giuraja, dal piemontese, è il nome del confetto tipico di meringa contenente la nocciola. Secondo l’usanza popolare si piantava il nocciolo alla nascita e in occasione dei matrimoni si preparavano le giuraje.
Possono partecipare famiglie e appassionati: un evento aperto a tutti per valorizzare e sviluppare una rete sentieristica capace di fondere ambiente, cultura e turismo. Sfruttando, da un lato, il progetto di mappatura elaborato lo scorso anno dai Comuni con finanziamento regionale, dall’altro il finanziamento ottenuto da Manital per avviare attività di pulizia e promozione.
L’organizzazione degli eventi permetterebbe di far conoscere le nostre zone, in vista di un più approfondito intervento che comprenda la collocazione di adeguata segnaletica e che possa attrarre sportivi e non.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

MONTANARO. Scoprire l’arte nella malattia, così Adriano ha vinto il cancro

“Non temete i momenti difficili. Il meglio scaturisce da lì”. Il premio Nobel alla medicina, …

GROSSO. Sarà abbattuto l’edificio pericolante di via Parrocchia

Sarà finalmente abbattuto l’edificio pericolante di via Parrocchia. Nei giorni scorsi la Giunta Spingore ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *