Home / BLOG / San Martino.

San Martino.

San Martino.
Novembre tempo di traslochi. Nella tradizione contadina 11 novembre, giorno di San Martino, si riconfermavano i contratti di affitto per abitazioni e terreni. In mancanza di rinnovo intere famiglie erano costrette a traslocare in luoghi diversi, dove offrivano mi loro servigi al nuovo proprietario terriero. Sono eventi passati ma ancora ben presenti nella mente dei più anziani e di chi presta attenzione ai loro suggestivi racconti. Oggi il trasferimento in una nuova casa, ottenuta in affitto o in compravendita segue un rituale fatto di caparre e firme. Ma c’è chi l’evento desidera salutarlo e festeggiarlo degnamente. Può essere la solita cena con gli amici e parenti, allestita subito dopo il traslocco, ma si può anche pensare ad un cerimoniale più specifico, nel giorno stesso della stipula e della consegna del rogito, o dopo la firma sul contratto di affitto. Un’allegra bicchierata in casa segna l’evento, quando ancora l’ambiente è disadorno e senza arredi. Una tradizione diffusa nel Mezzogiorno, più radicata rispetto alla spontanea ed informale alzata dei calici, è la cosiddetta “conigliata”. In questo caso si festeggia con una vera e succulenta cena a base di carne di coniglio, possibilmente cucinata nella pentola di terracotta denominata “tiano”. La conigliata è percepita dai commensali come fatto augurale per la coppia che occupa la casa. Il coniglio, da sempre è simbolo di fertilità e di rapida procreazione.. l’acquisto o affitto di un nido d’amore per chi decide di raccogliersi sotto lo stesso tetto, nell’immaginario collettivo, ancora preclude all’arrivo di una prole che costituisce il senso e la continuità della famiglia. Simboli ormai in disuso, ma ancora intimamente legati all’idea di un luogo di appartato in cui la coppia si ritira per vivere in pienezza la loro unione e come tale, giustamente festeggiato.
Favria 11.11.2019 Giorgio Cortese

Certi giorni il peso della vita mi fa venire la gobba, ma mi permette di guardare meglio dove metto i piedi.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Da vignano o cimosa alla pezza e non solo.

Da vignano o cimosa alla pezza e non solo. Viene chiamata comunemente pezza, lemma che …

TORRAZZA PIEMONTE. Non occorre essere No-tav per dire no al progetto Tav…

Gentile Direttore Liborio La Mattina, non abbiamo avuto il piacere di conoscerci, ma conosco il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *