Home / Dai Comuni / SAMONE. Pluriuso: pace fatta tra sindaco e Proloco

SAMONE. Pluriuso: pace fatta tra sindaco e Proloco

Tutto è bene quel che finisce bene. L’incontro tra la Pro Loco e il sindaco, andato in scena mercoledì 22, ha portato il sereno sulla questione del Pluriuso di Via Vittime di Bologna. Lo spazio costruito anni fa grazie ai soldi dei cittadini, a lungo gestito dalla Pro Loco, nelle ultime settimane è al centro di un nuovo regolamento elaborato dall’amministrazione di Lorenzo Poletto. Un regolamento che ha scatenato non poche polemiche, una questione che si abbina alla convenzione che lega la Pro Loco alla struttura fino al 31 maggio. “Noi siamo pronti a lasciare tutto – aveva detto la settimana scorsa Valeria Defilippi – ma, se dovesse andare così, porteremo via tutto quello che è nostro: sedie, tavoli e pentole. E poi, per un anno, niente più feste, prendiamo un anno sabbatico”. Ebbene, dopo 7 giorni sembra essere tornato il sereno. “Non ci saremmo mai immaginati una situazione simile, neanche nelle nostre più rosee aspettative avremmo pensato di arrivare ad un accordo simile”. Eh già. perché la proposta del comune pare essere piaciuto molto alla Pro Loco. “Non pagheremo più il canone e neanche le utenze, per noi si tratta di uno sgravio molto importante visto che fino ad oggi spendevamo circa mille euro al mese per la struttura. Non dovremmo fare neanche più la manutenzione ordinaria né quella straordinaria”. E le sedie? I tavoli? Le pentole di proprietà della Pro Loco che fine fanno? “Ci hanno detto – prosegue la Defilippi – che il comune ci riconoscerà un qualcosa per l’affitto del nostro materiale. Noi potremmo usare il pluriuso per le nostre feste istituzionali e, in quei casi, dovremmo pagare le utenze in base a quanto verrà speso. L’unico nodo è quello relativo al nuovo regolamento che stabilisce che chi utilizza la struttura è responsabile anche di quanto succede lungo la strada e nella scuola vicina, quella cosa è da cambiare. In ogni caso, aspettiamo la proposta scritta da parte del sindaco, il 28 faremo la nostra assemblea dei soci, e poi dovremmo arrivare ad un accordo”.

Insomma, pace fatta tra il primo cittadino Lorenzo Poletto e l’associazione più importante del paese. D’altronde, anche la settimana scorsa, il primo cittadino aveva spiegato che non era suo interesse escludere la Pro Loco dalla futura gestione del pluriuso.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

AVIGLIANA. Azimut chiude le celebrazioni per i 50 anni

Si chiama Azimut43 lo yacht lungo 13 metri che da oggi dà il benvenuto a …

IVREA. Sardine: mai vista tanta gente in piazza di città! E non era il sabato della Mugnaia…

Alle 18, quasi in punto, minuto più minuto meno, Sara Grassiano ha preso il megafono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *