Home / Dai Comuni / SALUGGIA. Lavoro: LivaNova; Cirio, dialogo porta risultati concreti

SALUGGIA. Lavoro: LivaNova; Cirio, dialogo porta risultati concreti

“La notizia della revoca del procedimento di licenziamento di 83 dipendenti dello stabilimento Livanova di Saluggia, nel Vercellese, oltre ad essere un’ottima notizia rappresenta un fatto estremamente significativo, in quanto conferma la volontà dell’azienda Sorin di proseguire a investire sul nostro territorio”. Così, in una nota, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore al Lavoro Elena Chiorino. “Il settore biomedicale piemontese, infatti, proprio grazie alla ricerca e al know how delle persone coinvolte, rappresenta un’eccellenza non soltanto locale, ma italiana ed europea, che va mantenuta e, se possibile, ulteriormente potenziata e rafforzata v- sostengono -. Il lieto fine di questa vicenda dimostra come il dialogo produttivo fra tutte le parti in causa, dall’azienda ai sindacati, dalle Istituzioni come la Regione, la Provincia e i Comuni, Confindustria, i rappresentanti del mondo produttivo e i lavoratori, può davvero produrre risultati concreti, positivi e tangibili. In un momento di oggettiva difficoltà come quello che stiamo vivendo sul fronte occupazionale, occorre difendere le nostre eccellenze e il saper fare dei nostri lavoratori facendo squadra e remando tutti nella stessa direzione, senza alcun distinguo, nell’unico ed esclusivo interesse del nostro territorio e di chi, in quel territorio, vive e lavora”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORRAZZA. Contatore in fiamme in via Mazzini, intervengono i vigili del fuoco

Fiamme in va Mazzini poco dopo le 19 quando un contatore del gas ha preso …

il biometano verrà prodotto attraverso la digestione anaerobica del “forsu” (in foto), la frazione organica del rifiuto soldo urbano

CALUSO. Biometano: pubblicato progetto e integrazioni da Città Metro

Ieri 12 agosto Città Metropolitana di Torino ha pubblicato nel proprio sito internet il progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *