Home / In provincia di Torino / SALERANO. Enrico e quell’idea del Comune virtuoso…

SALERANO. Enrico e quell’idea del Comune virtuoso…

Diventare un Comune virtuoso per renderlo più bello, più sano, più vivibile. E’ questo uno degli obiettivi del sindaco Tea Enrico, eletta nemmeno quattro mesi fa.

“Diventare un comune virtuoso richiede la responsabilizzazione dei cittadini – spiega il sindaco -. Sono loro, siamo tutti noi che faremo la differenza tra la riuscita della raccolta differenziata o l’aumento del degrado”.

Tea Enrico punta sull’acquisizione di buone abitudini e invita tutti a metterle in pratica.

“Siamo chiamati a fare scelte sul nostro modo di fare acquisti preferendo prodotti duraturi e riutilizzabili in imballaggi semplici e riciclabili e ad impegnarci nella corretta suddivisione dei rifiuti per aumentare la differenziata da esporre nelle campane o nel porta porta per l’indifferenziato. Si tratta di un accompagnamento alla condivisione di valori che non sfociano solamente nell’ auspicata riduzione della tariffa sui rifiuti. È un’azione motivata dalla consapevolezza di smettere di utilizzare materie prime come se fossero infinite, di trovare un’alternativa all’usa e getta, di prenderci cura della salute del nostro ambiente attraverso azioni quotidiane e personali che certamente condividiamo. La raccolta differenziata parte da noi e un ambiente più gradevole anche”. Sostiene che per mantenere l’ambiente pulito sia necessario iniziare ad utilizzare “i sacchetti messi dei dispensatori per raccogliere la pupù dei nostri amici a quattro zampe”. “Ve ne saremo riconoscenti così come tutti i cittadini che per entrare in casa non dovranno fare  slalom per non  pestare con i piedi o con le ruote delle carrozzine o dei passeggini gli escrementi dei nostri amici”.

Tea Enrico non si ferma qui. Ha in programma un incontro per i cittadini con i responsabili della Società Canavesana Servizi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Maria Cicconetti ha presentato il suo libro alla sezione UILDM “Paolo Otelli”

Nuova presentazione del libro “La foto che non c’è” per la scrittrice Maria Cicconetti. Stavolta …

CHIVASSO. Terzo compleanno per uno storico locale oggi rinato: la “Trattoria Pesci Vivi”

In molti si ricorderanno della “Trattoria Pesci Vivi”, noto locale per anni presente sul territorio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *