Home / Eventi / Altri Eventi / Sabato 18 luglio, Gianotti a Ivrea conclude il Giro
Paola Gianotti è pronta per il Giro del Piemonte
Paola Gianotti

Sabato 18 luglio, Gianotti a Ivrea conclude il Giro

L’11 luglio scorso è iniziato da Macugnaga il Giro del Piemonte di Paola Gianotti, la ciclista canavesana nota per le sue imprese quali Giro del Mondo in bici (2014), Red Bull Trans-Siberian Extreme (2015), Bike The Nobel, Anticipando il Giro d’Italia etc.
Paola concluderà il Giro del Piemonte sabato 18 luglio ad Ivrea dopo aver pedalato per 8 giorni e per 1500 km. Avrà attraversato 80 comuni ed in ognuno avrà inaugurato un cartello stradale di sensibilizzazione al rispetto della distanza di sicurezza di 1,5 mt in fase di sorpasso tra autoveicolo e ciclista.
Il progetto rientra nelle iniziative di promozione della sicurezza stradale  “Io rispetto il ciclista”, nato in seguito ad un incidente accorso all’atleta durante il “Giro del Mondo” nel quale si fratturò una vertebra, e dalla collaborazione con Marco Cavorso, genitore di un ragazzo quattordicenne ucciso da un veicolo mentre era in bicicletta, e con il campione del mondo Maurizio Fondriest. L’iniziativa sarà presto estesa ad altre regioni italiane.
L’amministrazione comunale di Ivrea ha aderito all’iniziativa installando i cartelli  “ATTENZIONE – Strada frequentata da ciclisti” agli ingressi in Città.

Sabato 18 luglio p.v. alle ore 14,20 il Sindaco di Ivrea Stefano Sertoli attenderà la campionessa in Via Jervis per l’inaugurazione del cartello. L’accompagnerà quindi, all’arrivo in Piazza Vittorio Emanuele previsto alle ore 14.45.

“Il progetto di Paola Gianotti è molto importante per diversi motivi – commenta il primo cittadino Stefano Sertoli – Primo tra tutti quello di contribuire a educare gli utenti delle strade a rispettare il ciclista a partire dalla distanza da tenere per evitare gravi incidenti. In secondo luogo favorire il rilancio del territorio grazie al turismo sostenibile e di prossimità, e, infine, promuovere forme di mobilità sostenibile. Come Sindaco, e come appassionato della bicicletta, sono felice di partecipare, con l’adesione della Città di Ivrea, alla buona riuscita dell’iniziativa.”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Nuoto per salvamento

NUOTO PER SALVAMENTO. Polisportiva UISP River Borgaro e Nuotatori Canavesani da urlo a Torino

Come per il nuoto, anche le competizioni di salvamento di Piemonte e Valle d’Aosta sono …

CRESCENTINO. Luca Carè si schiantò in auto contro il muro del ponte della ferrovia in strada del Ghiaro. Ora la famiglia porta il Comune in tribunale e chiede un risarcimento per la sua morte

CRESCENTINO. Un milione di euro: è quanto potrebbe costare al Comune di Crescentino la morte di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *