Home / Sport / Altri Sport / RUGBY. “Vinciamo insieme”: il concorso per le associazioni sportive di rugby
Chivasso Rugby Onlus

RUGBY. “Vinciamo insieme”: il concorso per le associazioni sportive di rugby

Chivasso Rugby Onlus, Ivrea Rugby Club, Rugby San Mauro, VII Rugby e Volpiano Rugby, tra le altre, stanno partecipando al concorso “Vinciamo Insieme”, indetto da Generali Italia per aiutare le piccole realtà sportive. Tutti hanno la possibilità di votare fino al 15 ottobre 2020 un’associazione sportiva di rugby affiliata alla Federazione Italiana Rugby o ad un ente di promozione sportiva affiliato al CONI che incarna meglio i valori di questo sport. Il club più segnalato riceverà una carta regalo Decathlon dal valore di 1.000 euro, spendibile per l’acquisto di attrezzatura sportiva. E per chi voterà, il concorso “Vinciamo Insieme” mette in palio una di 5 carte regalo Decathlon da 100 euro.
Infine, tornando in casa Chivasso Rugby Onlus, da segnalare il rinvio al 2021 dell’IMART di Cork, originariamente in programma dal 7 al 12 giugno 2020. Oltre 1.000 giocatori provenienti da 14 paesi dovevano competere nell’International Mixed Ability Rugby Tournament e nel MAW, ma
a causa della pandemia da Coronavirus gli organizzatori hanno ritenuto che il rinvio dell’evento fosse il modo di agire più appropriato per proteggere la salute e la sicurezza di giocatori e tifosi. È la seconda volta che gli sforzi per organizzare l’evento a Cork sono stati messi a dura prova. L’IMART doveva essere un evento gioioso, che celebrava la diversità e l’accoglienza del rugby. Appuntamento fissato, dunque, all’estate del 2021.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VALPERGA. Elezioni: Francisca non si ricandida, quattro le liste in corsa

Sono quattro le liste che si sfideranno per contendersi la guida di Valperga alle elezioni …

VERCELLI E PROVINCIA. Coronavirus: già cinquanta nuovi “positivi” nei primi dieci giorni di agosto

Il mese di agosto nel Vercellese è iniziato in modo preoccupante sul fronte Covid-19. Mentre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *