Home / In provincia di Torino / ROSTA. Incendio all’azienda chimica, l’Arpa: “Il vento ha disperso gli inquinanti”
incendio

ROSTA. Incendio all’azienda chimica, l’Arpa: “Il vento ha disperso gli inquinanti”

Nell’incendio che la scorsa notte ha devastato la Lacsa di Rosta, in bassa valle di Susa, sono bruciate cisterne nel piazzale esterno che contenevano lecitina di soia, glicerina, olio di ricino, ricino e tossilato e una soluzione acquosa di ligninsolfonato. Lo hanno appurato le squadre di Arpa Piemonte (Agenzia regionale di protezione ambientale) che sono intervenuti già nella notte per effettuare i campionamenti dell’aria e poi nel mattino per verificare le condizioni del suolo interessato dal rogo e dalle acque di spegnimento. Per quanto riguarda l’aria – è quanto ha appurato Arpa – il vento forte ha permesso la rapida dispersione degli inquinanti; le acque di spegnimento si sono invece riversate in parte sul piazzale, in parte in una vasca intertata di 60 metri cubi utilizzata dalla Lacsa per contenere gli eventuali sversamenti delle materie prime stoccate sul piazzale.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO TORINESE. Arriva il Bonus libri di 20 euro e in città è subito polemica…!

Nel 2014, a ridosso delle europee, Renzi si inventò gli 80 euro. Oggi, i 5 …

SETTIMO TORINESE. Porfido? “Son prezzi fuori mercato”

Non si placa la polemica del candidato sindaco dei 5 stelle Massimo Del Vago. Dopo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *