Home / In provincia di Torino / ROSTA. Dormitorio clandestino per lavoratori, titolare denunciato
Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

ROSTA. Dormitorio clandestino per lavoratori, titolare denunciato

Un vero e proprio dormitorio clandestino, destinato ai dipendenti, che non rispettava le più elementari norme igieniche e in materia di sicurezza. E’ quello che la guardia di finanza a scoperto controllando un enorme emporio a Rosta, piccolo comune della cintura di Torino. A gestirlo Z.F, imprenditore trentenne di origini cinesi, che ora rischia fino a due anni di carcere.

I finanzieri della Compagnia di Susa hanno scoperto il dormitorio abusivo in un locale destinato, in origine, ad uso ufficio. Qui i titolari dell’azienda avevano ricavato ben tredici piccole stanze dove avevano collocato una trentina di lettini di piccole dimensioni. La maggior parte delle stanze, prive di finestre e ricavate dall’installazione di pareti divisorie in cartongesso, apparivano come veri e propri ‘loculi’ alloggiativi, adibiti, in alcuni casi, anche a cucine per la preparazione di pasti frugali.

Le fiamme gialle hanno anche sequestrato oltre 30.000 articoli, tra cui centinaia di piercing, collane, braccialetti e orecchini, potenzialmente dannosi per la salute, perché costruiti con materiali non certificati e non testati che, a contatto con la pelle, possono rilasciare sostanze tossiche o nocive. Individuati anche quattro lavoratori ‘in nero’.

All’imprenditore, che è stato denunciato, sono state elevate sanzioni per 14 mila euro.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LEINI. “Voglio portare i giovani a vivere di più il paese”

È il più giovane consigliere comunale del nuovo parlamentino leinicese. Alle elezioni comunali ha collezionato …

LEINI. Mal di pancia in Progetto Leini, la squadra è spaccata

Quanti mal di pancia nel gruppo di Progetto Leini... La nomina di Carmela Masi come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *