Home / Dai Comuni / RONDISSONE. Torna a suonare la campana della chiesa “Beata Vergine”
LA CAMPANA non suonava più a causa delle crepe che si sono aperte nell’antica chiesetta

RONDISSONE. Torna a suonare la campana della chiesa “Beata Vergine”

La campana della cappella della Beata Vergine delle Grazie, 2la Madonna”, questa settimana tornerà a suonare.

Dopo un lungo periodo di silenzio forzato, i rintocchi torneranno a scandire il tempo dei fedeli e devoti a questa Cappella, suonando alle 8, a mezzogiorno e alle 17 per il vespro. Sarebbe dovuto già avvenire in questa settimana, purtroppo tutto è stato rimandato per un inconveniente tecnico. “Sono stati fatti nuovi accertamenti per escludere del tutto che la campana fosse la responsabile delle crepe che si sono aperte nell’antica struttura – ha detto il parroco, Don Gino Casardi -. Ho tenuto ferme le campane proprio per evitare ulteriori danni alla struttura, ma finalmente abbiamo appurato che il problema è il peso del pronao e per questo, nella primavera del 2021 inizieranno i lavori di consolidamento”.

Non solo: la Cappella verrà ritinteggiata e verrà rifatta la pavimentazione del sagrato.

Il pronao rimarrà, ma verrà rinforzato con due putrelle laterali. “Ringrazio tutti i fedeli che, devoti a questa Cappella, hanno voluto partecipare alle spese con generose offerte.

Dovevamo essere sicuri che la causa non fosse legata alle campane e anche l’ingegnere che ha effettuato i sopralluoghi, ha sottolineato che ho fatto bene a tenerle ferme, perché non si sapeva bene quale fosse il problema e per evitare ulteriori peggioramenti dello stato della struttura”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Nuovo DPCM. Feste vietate, cinema chiusi, stop a palestre, scuole al 75% e al ristorante fino alle 18

Arriva un giro di vite per molte attività legate al tempo libero, dalle uscite per …

Settimo. Guerriglia a Napoli, Borrini: “Condanno la violenza”

“Condanno espressamente quei delinquenti che a Napoli hanno aggredito le forze dell’ordine. Per loro mi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *