Home / Elezioni 2014 / RONDISSONE. I candidati a sindaco sono tre. Senza la maggioranza
Municipio Rondissone

RONDISSONE. I candidati a sindaco sono tre. Senza la maggioranza

Si chiude un’epoca. Alla fine, nel comune di Rondissone, le liste civiche presentate nella mattinata di sabato 26 aprile per le elezioni amministrative del 25 maggio prossimo sono state solamente tre. E non quattro come si è mormorato per settimane. Strano è che nessuna di queste rappresenterà l’amministrazione comunale uscente. E’ clamoroso infatti, il dietro front del vice sindaco Alessandro Angiono, che ha deciso di rinunciare alla candidatura a sindaco così come aveva fatto, qualche settimana prima, l’assessore a Cultura e Sport, Enrico Occhiello.

Non se la sono sentita...”, commenta, al telefono, con un sospiro il sindaco uscente Franco Lomater. Dunque, dopo due mandati di amministrazione retta da Lomater, con il sindaco che si ritira a vita privata, Rondissone volta pagina. I candidati alla carica di primo cittadino sono quindi Nicola Sgherzi, Miriam De Ros e Michele Biscotti.

Nicola Sgherzi, 56 anni ha lavorato in queste settimane alla lista “Nuova Rondissone Sgherzi sindaco” e con lui ci sono Davide Cambursano, 74 anni, geometra, Antonio Ambrosino, 60, artigiano, Giancarlo Giolito, 55, cassaintegrato, Roberto Gervaso, 59, parrucchiere, Giovanna Giuliano, 65, casalinga, Fabio Idali, 75, libero professionista, Egidio Lepera, 52, operaio, Franco Giovannini, 63, pensionato, Alessandro Sandri, 66, dirigente, Maurizio Rigassio, 60, geometra.

Miriam De Ros, 60 anni, insegnante, si presenta con la lista civica “Riviviamo insieme Rondissone – Impegno e concretezza” ed è accompagnata da Maurizio Martin, 60, geometra, Claudia Ghignone, 63, pensionata, Roberto Colotti, 48, impiegato, Antonio Delli Muti, 32, impiegato, Maria Piera Formia, 64, pensionata, Paola Gazzola, 42, diplomata ISEF, Debora Monteleone, 28, dottorato di ricerca, Michael Torasso, 23, commesso, Giuseppe Toto, 65, impresario edile, Massimo Vincenti, 42, decoratore.

La vera novità è la lista di Michele Biscotti, 56 anni, meglio conosciuto come “Mimmo”, commissario di polizia in pensione, che si presenta con “Vivi Rondissone”. Nella lista civica, con lui, ci sono: Alessio Bessone, 34 anni, Simone Marasso, 33, Andrea Merlo, 41, Alessandro Giovannini, 37, Davide Oberto, 38, Alessandro Rostellato, 40, Donatella Scavarda, 57.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

Tampone

RIVAROLO. Apre domani il nuovo hotspot per i tamponi rapidi

Da martedì 24 novembre è operativo il nuovo Hot spot di Rivarolo Canavese per l’esecuzione …

RONDISSONE. Il Covid non ferma il Natale, don Gino: “Farò il presepe”

“Sto guardando per preparare il Presepe…la Messa di Mezzanotte non so se si potrà celebrare”. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *