Home / Italia / ROMA. Sanità: riparto tagli al centro Conferenze Regioni
Chiamparino
Sergio Chiamparino

ROMA. Sanità: riparto tagli al centro Conferenze Regioni

E’ stata posticipata alle ore 13,30 la seduta odierna della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome convocata dal presidente Sergio Chiamparino e inizialmente prevista per le 12,30. Nel corso della seduta della Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi alle ore 15 al ministero per gli Affari Regionali, dovrebbe essere siglata l’intesa al riparto di oltre 2 miliardi di tagli alla sanità tra le Regioni. Una protesta dei dipendenti dei servizi che hanno in appalto le pulizie degli ospedali ha bloccato questa mattina il traffico di via Alfieri, a Torino, dove ha sede il Consiglio regionale del Piemonte, in questi giorni impegnato in una maratona d’Aula per l’approvazione del bilancio 2015 della Regione.
Approfittando della mancanza del numero legale il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus, con il vicepresidente della giunta regionale Aldo Reschigna e l’assessore al Lavoro Giovanna Pentenero, sta ricevendo una delegazione di rappresentanti sindacali.
I dipendenti lamentano il taglio delle ore di lavoro legato al taglio della spesa che la sanità regionale affronta per il servizio di pulizie. Alla Asl To4 per esempio, 350 mila ore di pulizie annuali sono scese a 211 mila e alla Asl To2 297 mila ore annuali sono diventate 144 mila. Se continueranno a vincere gli appalti coloro che offrono il maggior ribasso, questo è il ragionamento dei sindacati, volendo mantenere invariata la paga oraria non potranno che diminuire le ore complessive di lavoro.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Leggi anche

ROMA. Coldiretti,raccolto in calo del 30% per le castagne italiane

Per gli amanti delle caldarroste e più in generale delle castagne italiane è una stagione …

MILANO. Ombre su elezione Miccichè in Lega, Procura Figc indaga

Dopo il recente scontro politico al vertice dello sport italiano, fra il governo e il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *