Home / Italia / ROMA. Samsung: Barlocco,vogliamo crescere ancora in Italia

ROMA. Samsung: Barlocco,vogliamo crescere ancora in Italia

Il fatturato (rpt. fatturato) in Italia nel 2016 ha “superato i 3 miliardi di euro”, “siamo la cinquantesima azienda del Paese, se si escludono banche e assicurazioni”. Così, in un’intervista alla Stampa, Carlo Barlocco, presidente di Samsung Electronics, sottolinea l’impegno della compagnia nel nostro Paese.
Quanto alla concorrenza, “guardando all’Italia per numero di pezzi venduti Huawei ha il 22% del mercato e noi il 37%”, dice Barlocco. “In termini di valore loro hanno il 15% e noi il 40%.
Credo che fare concorrenza partendo dal prezzo non porti lontano, la crescita deve essere sostenibile. Noi puntiamo a crescere ancora nella fascia alta del settore, per intenderci oltre i 600 euro”. “Il Paese ha ricchezze e intelligenza, ma la capacità di investire è insufficiente”, dice. “Certo, in Italia mancano certezze per chi voglia investire, ma è anche vero che troppi piccoli e medi imprenditori non lasciano i soldi guadagnati in azienda. Nel nostro settore penso che l’arrivo del 5G possa rappresentare un’occasione di sviluppo da cogliere”.
Sul flop del Galaxy Note 7 Barlocco non nega che “l’incidente abbia pesato, in termini di immagine e di costi”: “Abbiamo subito una perdita di almeno 5 miliardi di dollari. Ma è stata assorbita nel giro di cinque mesi”. “Sono convinto che nel medio periodo la reputazione di Samsung ne uscirà rafforzata. Non dimentichiamo che è stato deciso il ritiro volontario del Note 7 a fronte di un centinaio di apparecchi difettosi su 3 milioni distribuiti”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Italo

BOLOGNA. Coronavirus: psicosi sul treno, Italo fermato a Bologna

Un treno partito da Roma e diretto a Torino è stato fermato ieri sera, intorno …

CALCIO. Arriva la prima squalifica “social” della storia

E’ arrivata la prima squalifica “social” della storia del calcio. Perdere una partita non fa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *