Home / Italia / ROMA. Ristoranti, saldo negativo tra nuove aperture e cessazioni
Ristoranti di qualità

ROMA. Ristoranti, saldo negativo tra nuove aperture e cessazioni

Bilancia negativa per il saldo tra imprese iscritte e cessate nei “servizi di ristorazione” per l’anno 2018 nel quale si registrano 13.629 iscrizioni, 25.934 cessazioni per un saldo di -12.305 unità. Il dato è in crescita rispetto ad un anno fa quando fu toccato un -11.793. A rilevarlo è il centro studi della Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe). Dal report di settore emerge che gli scorsi 12 mesi, tra i ristoranti, hanno avviato l’attività 7.412 imprese contro 13.742 che l’hanno cessata portando il saldo a -6.330 unità. Il tasso di turnover – spiega una nota – pari a -3,4% indica che il segmento ha perso 3,4 imprese ogni 100 attive. Le regioni a più alto turnover sono Umbria, Marche, Trentino, e Piemonte. Non differente la situazione dei bar. Nel 2018 hanno avviato l’attività poco più di 6 mila imprese, mentre 11.991 l’hanno cessata. Il saldo è negativo per 5.895 unità. Il tasso di mortalità è pari all’8% e quello del turnover a -4%. Modesto il turn over imprenditoriale nella ristorazione collettiva con 121 iscrizioni e 201 cessazioni. Le imprese che svolgono attività di fornitura di pasti preparati e ristorazione collettiva sono poco più di tremila unità, concentrate perlopiù in Lombardia, Lazio e Campania.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ROMA. Domani apre stagione caccia, animalisti chiedono stretta

Apre domani 15 settembre, in tutta Italia, la stagione venatoria 2019/20: i cacciatori potranno impugnare …

ROMA. Tassa rifiuti, +76% dal 2010. In arrivo riforma tariffe

Il sacchetto della spazzatura degli italiani diventa sempre più pesante, soprattutto in termini di costi. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *