Home / Italia / ROMA. Ragazzi investiti dopo lite in discoteca, due gravi
Discoteca
Discoteca

ROMA. Ragazzi investiti dopo lite in discoteca, due gravi

La follia torna ad irrompere nella movida, con l’ennesima notte di violenza davanti ad alcuni locali della Capitale e non solo. Il bilancio è di tre feriti gravi, di cui due travolti assieme ad altri amici da uno dei ragazzi con cui avevano precedentemente litigato. Un altro giovane ricoverato in ospedale, invece, è stato accoltellato in un diverso episodio a poca distanza. E nel Torinese cinque giovanissimi, tre dei quali ancora minorenni, sono stati arrestati dai carabinieri dopo aver preso a sprangate un ventenne per due euro. La prima lite scoppiata a Roma è avvenuta tra due comitive nel parcheggio di una discoteca all’Eur, nel quadrante sud della Capitale, che nel fine settimana si trasforma in una delle mete del divertimento dei giovani capitolini. Dopo un primo scontro, durante il quale è ancora da accertare se le due fazioni siano venute alle mani, una di queste si è avviata verso la fermata del bus. E qui è arrivata la vendetta del ‘rivale’, un 23enne, che ha travolto alla guida di un auto il gruppo, ferendo quattro persone (tre 18enni e un 53enne), ed è scappato. Il giovane è stato rintracciato poco dopo dalla polizia e la sua posizione è ora al vaglio. Gli agenti stanno anche ascoltando diversi testimoni per chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Due dei quattro investiti sono stati trasportati in ospedale in codice rosso, ma non sembrano per fortuna essere in pericolo di vita. Il più grave dovrà essere sottoposto a un intervento maxillo facciale. La vittima di un’altra lite, avvenuta in quelle stesse ore poco distante e sempre nei pressi di un locale, è un ventenne egiziano, accoltellato al fianco. Il suo aggressore è poi fuggito e gli agenti, che hanno trovato il coltello, sono ora sulle sue tracce. Gli ultimi casi nella Capitale si aggiungono ad altri episodi avvenuti recentemente. Tra i più gravi, il ferimento del nuotatore Manuel Bortuzzo, l’investimento – per vendetta – di due buttafuori all’esterno della nota discoteca Qube e l’accoltellamento di un ragazzo fuori da una discoteca del centro dopo una lite. Un’altra città sotto i riflettori in queste ore per episodi di violenza tra i giovani è Torino. Nell’hinterland cinque giovanissimi, tre dei quali ancora minorenni, sono stati arrestati per aver picchiato con una spranga di ferro un ventenne. Quest’ultimo era ‘colpevole’ di essersi rifiutato di dar loro due euro. Ad incastrare la gang è stata la loro spavalderia: tutto è avvenuto davanti ad alcuni testimoni, che hanno ritrovato a terra il documento di uno dei violenti, perso durante la fuga. Dietro l’aggressione noia, inciviltà e ricorso facile alla violenza, spiegano i carabinieri, secondo cui i cinque giovani hanno agito senza scrupoli e senza vergogna.(

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Caldo

ROMA. Caldo: temperature sopra la media, rialzo da metà settimana

Le temperature sono e rimarranno al di sopra della media di circa gradi 2-3 anche …

ROMA. Da Torino a Roma, il risichio delle nomine procuratori

La poltrona che nel manuale Cencelli equivale a due ministeri, quella della procura di Roma, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *