Home / Attualità / ROMA. I monumenti si spengono per “M’illumino di meno”

ROMA. I monumenti si spengono per “M’illumino di meno”

“M’illumino di Meno” è la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. M’illumino di Meno torna il primo Marzo 2019 per la 15/a edizione, e quest’anno è dedicata all’economia circolare.
L’invito agli italiani è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare “il fine vita” delle cose. Le risorse finiscono, è il messaggio della Giornata, ma tutto si rigenera: bottiglie dell’acqua minerale che diventano maglioni, carta dei giornali che ritorna carta dei giornali, una cornetta del telefono diventa una lampada, fanghi che diventano biogas.
Come tutti gli anni, in occasione della Giornata si spegneranno dalle 19 alle 20 le piazze italiane, i monumenti (la Torre di Pisa, il Colosseo, l’Arena di Verona), i palazzi della politica (Quirinale, Senato e Camera), sedi di aziende private ed enti pubblici, e tante case dei cittadini.
Quest’anno in decine di Musei si organizzeranno visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discuterà di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cenerà a lume di candela, in piazza si farà osservazione astronomica approfittando della riduzione dell’inquinamento luminoso.
Tutti gli italiani sono invitati a fare qualcosa per risparmiare energia: da organizzare una cena antispreco con gli amici per svuotare il frigo dagli avanzi, invece di buttarli, a creare nuovi oggetti con materiali di scarto.
Anche il Ministero dell’Ambiente partecipa a “M’illumino di meno”, spegnendo le luci in tutti i parchi nazionali e accendendo luci a mare nelle aree marine protette. Il Ministero già dall’anno scorso ha messo al bando tutta la plastica monouso. A breve arriverà in Consiglio dei ministri il disegno di legge “Salvamare 1”, che consente ai pescatori di riportare a terra la plastica che raccolgono in mare con le reti.
M’illumino di Meno con gli anni è diventata anche la festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno risparmiare risorse: riparare gli oggetti invece di buttarli e ricomprarli, eliminare tutto quello che è usa e getta. Una sala cinematografica, visto che le sue luci di sala sono già spente, ha deciso di spegnere il riscaldamento e offrire agli spettatori coperte e bevande calde.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Mauro Salizzoni

Salizzoni candidato sindaco a Torino con l’appoggio di Chiamparino

Sarà anche solo un’idea ma sembra davvero una gran bella idea. Candidare a sindaco Mauro …

Fare finta

Ci sono tanti modi di parlare di lavoro: come fa il giuslavorista Pietro Ichino che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *