Home / Italia / ROMA. Festeggia un anno primo allevamento sperimentale di insetti
insetti cibo
insetti cibo

ROMA. Festeggia un anno primo allevamento sperimentale di insetti

Ha compiuto un anno il primo allevamento sperimentale di insetti commestibili in Italia. L’iniziativa sperimentale è stata attivata con il “Modello italiano di allevamento di insetti commestibili (Maic) nel giugno del 2018 dal Centro per lo Sviluppo Sostenibile, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Torino e Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. E’ finalizzata – spiega una nota – all’utilizzo sostenibile degli insetti commestibili come fonte proteica in un’ottica di nutrizione e integrazione della dieta a base di insetti che attualmente serve – secondo dati Fao – due miliardi di persone, poco meno di un terzo dell’intera popolazione mondiale. Il progetto, sostenuto da Fondazione Cariplo e mirato all’allevamento dell’Ortottero Acheta domesticus (grillo) in quanto specie più utilizzata al mondo per uso alimentare, è basato sui principi dell’economia circolare ed è accreditato – spiegano i ricercatori – come sostenibile perchè “risponde con un modello sicuro ai nuovi fabbisogni alimentari conseguenti all’aumento della popolazione mondiale”. “Sotto il profilo economico – dicono ancora – propone invece un modello replicabile di allevamento sicuro capace di produrre business agroalimentare. “L’allevamento di grilli – afferma il responsabile del progetto Andrea Mascaretti – è nato un anno fa dopo una fase dialogo con il comparto agroalimentare partito nel 2012. Il progetto, oltre ad essere sostenibile e innovativo, toglie spazio al già presente mercato nero su produzioni di farina di grillo non sicure e dal costo di 120\130 euro al chilogrammo”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ROMA. A Milano, Trieste e Roma le migliori pasticcerie 2019

Premi speciali al “Pasticcere Emergente”: Marco Battaglia e Lavinia Franco di Marlà Milano. Novità dell’Anno: …

alberi monumentali

ROMA. Alberi e parchi contro la Co2, cercasi sponsor

Preziosi contro la cattiva qualità dell’aria e nell’assorbire gli inquinanti diffusi nell’atmosfera delle città, gli …

Un commento

  1. se penso che allevamenti e agricoltura producono immense quantità di gas serra e che a breve bisognerà raddoppiare la produzione mondiale di cibo per sfamare 2 miliardi in più di persone, ritengo che sia necessario sviluppare progetti come MAIC per garantire un futuro alla Terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *