Home / Attualità / ROMA. Doppia materia alla maturità, latino e greco a classico

ROMA. Doppia materia alla maturità, latino e greco a classico

Il prossimo 19 giugno debutterà la nuova maturità e diventa concreto – con la pubblicazione oggi da parte del Miur delle materie della seconda prova scritta (prevista per il 20 giugno) – l’incubo che in questi mesi ha agitato le notti di tanti studenti. E’ stata prevista infatti la cosiddetta ‘prova mista’ o ‘multidisciplinare’ in tutti gli indirizzi possibili, che riguarderà cioè più discipline caratterizzanti l’indirizzo di studio intrapreso. E dunque al liceo classico gli studenti dovranno vedersela per la seconda prova scritta con il latino e con il greco, allo scientifico con la matematica e la fisica e così via discorrendo, passando per Scienze umane, Diritto ed Economia politica per il Liceo delle Scienze umane – opzione economico sociale, Discipline turistiche e aziendali e Inglese per l’Istituto tecnico per il turismo, Informatica e Sistemi e reti per l’Istituto tecnico indirizzo informatica, Scienze degli alimenti e Laboratorio di servizi enogastronomici per l’Istituto professionale per i servizi di enogastronomia.
Cambia anche l’orale che non prevederà più la discussione della tesina scelta dallo studente. Il colloquio sarà come sempre pluridisciplinare ma la novità è che le commissioni prepareranno un elenco di spunti e il candidato avrà, una                 volta sedutosi davanti alla commissione, tre buste tra le quali pescherà l’argomento-spunto da cui iniziare il colloquio. Sempre durante l’orale i candidati esporranno le esperienze di alternanza scuola-lavoro svolte ed una parte del colloquio riguarderà le attività svolte nell’ambito di “Cittadinanza e costituzione”.
“Comunichiamo le materie con largo anticipo – ha sottolineato il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti rivolgendosi agli studenti – come sapete da quest’anno ci sono delle novità. Per questo da ottobre abbiamo cominciato a fornire tutte le informazioni utili per le prove a voi e ai vostri docenti. Per sostenervi nella vostra preparazione organizzeremo delle simulazioni della prima e della seconda prova. Si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile. La paura e la tensione sono comprensibili ma i ragazzi possono stare tranquilli”.
Ma intanto i giovani maturandi appaiono assai allarmati e alcuni hanno già iniziato forme di mobilitazione per protesta.
“La doppia materia in seconda prova – dicono Giammarco Manfreda, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti Medi e Giulia Biazzo coordinatrice dell’Unione degli studenti – confonde gli studenti e ne limita la preparazione. L’orale, se possibile, è ancora più ridicolo. Eliminata la tesina, unico momento di libera espressione e allenamento alla ricerca, il candidato dovrà pescare una tra tre buste con degli ‘spunti’ da cui iniziare il colloquio. Questa maturità sembra più una roulette russa che una prova dotata di un qualche senso. Va abolita una volta per tutte, insieme ai voti numerici. Oggi per questo manifestiamo davanti agli Uffici Scolastici Regionali!”. Favorevoli alla riforma i presidi “era ormai ineludibile”, osservano, ma il presidente Anp Antonello Giannelli fa notare che la nuova struttura delle prove d’esame “avrebbe forse richiesto tempi più distesi per consentire ai consigli di classe di progettare, almeno nel corso del triennio, un impianto metodologico pienamente adeguato”. E la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, ha presentato un’interrogazione parlamentare che chiede al ministro dell’Istruzione di posticipare le modifiche dell’esame al prossimo anno scolastico.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

coronavirus

ASL TO4. Buco da 38 milioni di euro nel previsionale tecnico per il 2021. Ancora disastri….

E’ difficile passare da un disastro all’altro. Ci riesce –  e lo sa fare molto …

Asl To4: il “disastro” è totale. Tra vaccini inutilizzati, assembramenti, raccomandati e superconsulenti del caos

Vaccini anti-covid della Pfizer ai consulenti, comunque a cittadini che non erano in elenco e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *