Home / Italia / ROMA. Aggressioni ai medici, uno su 2 ne ha subite nell’ultimo anno
Filippo Anelli, presidente Fnomceo

ROMA. Aggressioni ai medici, uno su 2 ne ha subite nell’ultimo anno

Un medico su due ha subito, nell’ultimo anno, aggressioni verbali, mentre il 4% è stato vittima di violenza fisica. E, a fronte di questi numeri, colpisce il senso di rassegnazione. Sono questi i primi dati emersi dal questionario predisposto dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo) e presentati oggi a Bari nell’ambito della Giornata contro la violenza sugli operatori sanitari.
Alla survey, disponibile online sul sito della Fnomceo, hanno risposto sinora più di 5.000 professionisti sanitari da tutte le Regioni. Più del 56% di chi ha subito violenza ritiene che l’aggressione potesse essere prevista, anche se il 78% degli intervistati non sa se esistano o meno procedure aziendali per prevenire o gestire gli atti di violenza. Oltre il 38% degli operatori sanitari si sente poco o per nulla al sicuro e più del 46% è abbastanza o molto preoccupato di subire aggressioni. “Uno dei dati a nostro avviso più allarmanti – spiega il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli – è la rassegnazione che emerge dalle risposte dei nostri colleghi: il 48% di chi ha subito un’aggressione verbale ritiene l’evento ‘abituale’, il 12% ‘inevitabile’, quasi come se facesse parte della routine o fosse da annoverare tra i normali rischi professionali. Le percentuali cambiano di poco in coloro che hanno subito violenza fisica: il 16% ritiene l’evento ‘inevitabile’, il 42% ‘abituale'”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BOLOGNA. Mercatone Uno: niente rimborsi per oltre diecimila clienti

Hanno versato oltre 4,5 milioni di euro di acconti per cucine e arredamenti, ma ora …

ROMA. Sisma Albania: 2 bimbi feriti vedono Buffon e Ronaldo

Due bambini albanesi, Aurelin e Alesjon, che erano rimasti feriti volando dalle finestre di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *