Manuel Giacometto

La sfumatura di: Manuel Giacometto

Home / BLOG / ROCCA. La burocrazia blocca ancora lo spostamento del mercato

ROCCA. La burocrazia blocca ancora lo spostamento del mercato

piazza osella ospiterà di nuovo l’area mercatale

A metà dicembre mancava solo il parere dei tecnici dell’Unione Montana Alto Canavese.

Poi, dopo 11 lunghi anni, sarebbe dovuto partire lo spostamento dell’area mercatale da via Peroglio alla centrale piazza Osella. Il consiglio comunale di Rocca già durante una seduta a metà novembre aveva approvato l’atto di indirizzo. Insomma c’era bisogno davvero proprio solo del via libera degli uffici dell’Unione, che doveva pronunciarsi sulla fattibilità del trasferimento, anche e soprattutto riguardo alle sempre più stringenti norme d’igiene, di sicurezza e di accesso dei mezzi di soccorso. “Poche ore – diceva il sindaco di Rocca, Fabrizio Bertetto -. Entro due settimane avremo il nuovo mercato”.

E invece no. Ad un mese di distanza dalle ultime notizie apparse sui giornali locali, non c’è nulla di nuovo sotto il sole. “Non siamo ancora pronti – commenta, scuotendo la testa, il sindaco di Rocca Fabrizio Bertetto -. I tecnici dell’Unione hanno chiesto il nulla osta dell’AslTo4”. Insomma altra documentazione, altra burocrazia. E sappiamo quel che significa, cioè tempo che passa. Tempo che né l’Amministrazione, né gli ambulanti e né i cittadini vorrebbero continuare a perdere… “Spero di poter avere il nulla osta entro la fine del mese, per poter fare finalmente il passaggio del mercato da via Peroglio a piazza Osella, anche perché si parlava al massimo di gennaio – auspica il primo cittadino -. Mi auguro di poter risolvere entro poco tempo questo problema”.

Quest’oggi Bertetto incontrerà il tecnico dell’ufficio commercio, per capire se ci sono aggiornamenti sulla questione. Ma pare che, per ora, ci sia da aspettare.  Peraltro il trasferimento sarà totalmente a carico degli ambulanti del mercoledì. Già, perché la richiesta era arrivata proprio da loro, insieme a cittadini e commercianti in sede fissa. Raccolte firme e richieste incessanti avevano portato al risultato.

Un ritorno alle origini, insomma, dopo che nel 2006 l’area mercatale era stata spostata. Eppure le condizioni economiche sono cambiate e tornare in piazza Osella pare sia la soluzione migliore.

Burocrazia permettendo…

Commenti

Leggi anche

Le previsioni sbagliate

Le previsioni sbagliate Per Socrate i libri avrebbero rovinato la capacità di ricordare. La Regina …

IVREA. I giusti e gli ingiusti

Il clima che si respira ad Ivrea da qualche giorno è pesante, carico di inusitato …