Home / BLOG / ROBASSOMERO. Il sindaco Antonio Massa si racconta a ruota libera

ROBASSOMERO. Il sindaco Antonio Massa si racconta a ruota libera

Il sindaco di Robassomero Antonio Massa traccia un bilancio della sua amministrazione a poco più di un anno dalle prossime elezioni. Dai punti di cui andare fieri, ai temi più spinosi, passando per il ruolo di Robassomero sul territorio. Il primo cittadino si racconta a ruota libera.

Facciamo il punto, come si è mossa la tua amministrazione in questi anni?
Il programma che avevamo impostato più o meno lo stiamo portando avanti tutto, abbiamo fatto anche cose in più che non erano nel programma, abbiamo sfruttato le opportunità che si sono presentate.
Quali sono stati gli interventi più significativi?
Abbiamo coibentato gli edifici pubblici, stiamo attuando ora la climatizzazione del comune e poi sulle strade abbiamo fatto interventi importanti, ora sono in uno stato decente. E la materna sta per essere conclusa.
Il rapporto con gli altri comuni limitrofi?
Abbiamo stimolato iniziative con i paesi limitrofi, grazie all’unione dei comuni, pur confrontandoci con i tempi della burocrazia che non sempre ti permettono di fare le cose come vuoi che siano fatte…
Per esempio?
Ogni volta che devo utilizzare i fondi che abbiamo risparmiato negli anni devo aspettare deroghe da qualcuno che permetta di utilizzare soldi che noi siamo stati bravi a risparmiare. La burocrazia è la rovina del nostro sistema. Da quando sono sindaco abbiamo cercato comunque di garantire servizi cercando di risparmiare, per quanto possibile.
Il punto di cui vai più fiero?
Aver aperto la piscina, pur dopo mille difficoltà, l’abbiamo avviata e messa al servizio della collettività. Poi la ripa, abbiamo fatto due interventi, uno dei quali finanziato da noi, adesso speriamo ci venga finanziato anche il terzo, speriamo arrivino i soldi per mettere in sicurezza la colonna della ripa di Robassomero.

Commenti

Blogger: Alberto Mancuso

Alberto Mancuso
La finestra sul mondo

Leggi anche

LOMBARDORE. Barbetta: “Voglio un paese giovane e moderno”

Rocco Barbetta, 42 anni, tira le somme di questi  primi mesi da sindaco di Lombardore. …

SANITA’. Tre quarti d’ora per l’urgenza, 2 ore e mezza per il Codice Bianco: i tempi del Pronto soccorso di Ciriè, Ivrea, Chivasso e Cuorgnè

A Ivrea tre quarti d’ora seduti in sala d’aspetto per un caso urgente, con potenziale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *