Home / Home / Rivoira attacca Corgiat: troppi incarichi
Luca Rivoira

Rivoira attacca Corgiat: troppi incarichi

Luca Rivoira, 26 anni, nato nel Pd, renziano della prima ora. Uno degli unici ad esporsi fortemente contro Aldo Corgiat e i suoi uomini, colpevoli di portare avanti una politica “Doppiogiochista”. Qualcuno lo vedrebbe bene come segretario ma lui, per il momento, non pare essere intenzionato a prendere in mano la sezione locale. Per ora, la speranza, è che nel partito possa arrivare una svolta renziana.

Cosa pensi di Articolo 1, il movimento dei Democratici e Progressisti?

“Sono un’imitazione della sinistra del Pd”.

Chi lavora per Articolo 1 dovrebbe uscire dal Pd?

“Non puoi restare pensando di avere il piede in due scarpe, chi non crede più nel Pd è giusto che se ne vada. Chi esce non pensi di avere la buonuscita”.

Parliamo di Corgiat, lavora per Articolo 1 e prova a controllare la sezione locale, dovrebbe uscire?

“Scelga, o dentro o fuori. Hanno un anno di tempo per decidere? Lui ed altri stanno andando contro la loro storia, contro quello che ci hanno insegnato, sono dei doppiogiochisti”.

Corgiat ha sbagliato qualcosa in questi anni?

“Ha creato una storia importante, oggi esercita uno strapotere, veste diverse casacche e c’è il rischio che pesi e contrappesi vengano meno. Sono tre anni che non fa altro che attaccare Renzi sul fatto che è l’uomo solo al comando, che ha il doppio incarico, per lui incompatibile, e poi lui che fa? Tiene due incarichi importanti, uno lavorativo presso l’ospedale, ma sul lavoro nulla da dire, ci mancherebbe. Allo stesso tempo guida la fondazione Ecm, sempre in città. Controlla la cultura, l’ospedale, inoltre, negli anni, il suo gruppo di persone legittimamente e con grande lavoro hanno conquistato altre cose. Un passo indietro per essere coerente con quanto dice? O vale solo quando si parla degli altri?Io credo che da parte sua sarebbe un gesto che lo renderebbe anche più simpatico alla città, oggi la percezione su di lui è che sia un asso pigliatutto. La stima personale non mancherà mai, per lui da, parte, mia ma politicamente non è più lucido come un tempo”. 

Parliamo delle primarie, nazionali, una nuova vittoria di Renzi potrebbe avere ricadute locali?

“Potrebbe accelerare la fuoriuscita di qualcuno, il problema secondo me è un altro, il rapporto che Corgiat ha con i suoi giovani, loro richiedono i propri spazi senza avere più una persona dietro”.

Sei mai stato un giovane di Aldo Corgiat?

“No, mai”.

Sempre sulle primarie, a Settimo potrebbe arrivare una segretaria a guida renziana?

“Qui siamo abituati a discorsi diversi, potrebbe esserci una guida renziana ma l’obiettivo è trovare una persona che lavori bene per il partito”.

Potresti essere l’uomo giusto?

“Non credo di essere la persona giusta, spesso non riesco a mediare, per ora non mi interessa”.

Come valuti il lavoro della segretaria Chiara Gaiola?

“Si è impegnata molto, ha rilanciato l’iniziativa ‘Apriti Circolo’, molto importante. Al momento sta provando a resistere agli attacchi di chi sta uscendo, provano a metterle i bastoni tra le ruote”. 

Ragioniamo per assurdo: Corgiat, ormai, sembra vicino all’uscita, ma se si fosse candidato al parlamento nelle liste del Pd lo avresti sostenuto?

“No, avrei sostenuto un candidato renziano”. 

Qual è la tua storia politica? Se un uomo di sinistra?

“Nasco nel Pd, ho aderito nel 2010, mi sento di centro, sono una persona moderata. Per quanto mi riguarda, destra e sinistra non esistono più, c’è chi fa e chi parla”. 

Domenica 26 andrai a seguire la presentazione di Articolo 1?

“Per fortuna ho di meglio da fare, sono in trasferta con la Lilliput”. 

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

Che forma ha la tua città?

Questo blog si chiama Forma Urbis. Forma Urbis Romae è una antica mappa di Roma …

A Torino col tram a vapore

Una funzione di primissimo piano nel quadro dei mutamenti non solo economici e urbanistici, ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *