Home / Dai Comuni / RIVAROLO. Un’interrogazione parlamentare sulla Canavesana
canavesana
canavesana

RIVAROLO. Un’interrogazione parlamentare sulla Canavesana

«Basta disagi sulla Canavesana, si faccia subito il passaggio della gestione da Gtt a Trenitalia e Rfi».

Lo chiede la parlamentare leghista piemontese Elena Maccanti, che nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione nella Commissione Trasporti della Camera per “conoscere esattamente a che punto sia il passaggio della gestione” e per sollecitare “un intervento per ridurre i disagi insostenibili dei pendolari”.

Chiediamo al Governo – afferma Maccantidi fare chiarezza su cosa stia accadendo alla linea ferroviaria Sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri e se è vero che il passaggio della gestione della tratta da Gtt a Trenitalia, previsto per il 9 dicembre, sia destinato a slittare. Sapere come stanno le cose è diritto dei tanti pendolari che usano la linea, tristemente conosciuta come una delle peggiori di tutto il Piemonte. Una situazione che è peggiorata da quando Gtt, in vista del subentro di Trenitalia, ha cessato completamente ogni investimento e ogni impegno. Da anni si segnalano ritardi cronici, vagoni sovraffollati, treni che si fermano improvvisamente a chilometri di distanza dalle stazioni, corse cancellate all’ultimo minuto e senza preavviso”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

L'incontro a Cascine Malone

VOLPIANO-SAN BENIGNO. Biometano, il primo incontro dei cittadini

«Eppur si muove! Progetto sito ‘biometano’ a san Benigno: nessuno informa noi cittadini, allora ci …

Davide D'Agostino, consigliere comunale del Centrodestra - Insieme per la Città

CIRIÈ. Disco orario in via Vittorio, D’Agostino: “Un bel pasticcio”

CIRIÈ. «La gestione della sosta in via Vittorio? Un pasticcio dell’Amministrazione che non è riuscita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *