Home / In provincia di Torino / RIVAROLO. Sicurezza al sottopasso, il Comune investe 30mila euro
Zucco Chinà Martino
Zucco Chinà Martino

RIVAROLO. Sicurezza al sottopasso, il Comune investe 30mila euro

Durante la scorsa seduta di consiglio comunale a Palazzo Lomellini il parlamentino rivarolese ha ratificato la deliberazione della giunta di qualche settimana fa che prevedeva lo stanziamento di 30mila euro per la messa in sicurezza del sottopasso di Feletto, teatro della tragedia avvenuta il 3 luglio. Quella notte infatti, a causa dell’allagamento del tunnel provocato da forti e inaspettate piogge, un favriese di 51 anni, Guido Zabena, aveva perso la vita annegando all’interno della sua auto di ritorno dal lavoro.

Di qui la necessità di mettere in sicurezza la struttura, diventata prioritaria per l’Amministrazione. Nel sottopasso saranno installati semafori e sbarre metalliche che si azioneranno in caso di allagamentolo. Durante la seduta il capogruppo di Riparolium, Martino Zucco Chinà, ha illustrato ai consiglieri le sue perplessità. “Si tratta di una tecnologia complessa – ha preso parola -. Sicuramente non basta un collaudo iniziale, serve un monitoraggio continuo e la formazione di una figura negli uffici comunali che sia in grado dal punto di vista tecnico di fare sopralluoghi per assicurarsi che tutto vada nel modo giusto. Servirebbe anche un applicativo in mano al sindaco per ricevere sul telefono le segnalazioni e risolvere subito i problemi che vengono a crearsi. Visto che sono passati anni mi sarei aspettato un intervento che prendesse in considerazione tutto questo, anche perché da sola la tecnologia non produce la sicurezza necessaria ed anzi rischia di diventare un pericolo”.

Rostagno ha chiarito che in realtà si farà proprio quanto detto da Zucco Chinà. “La ditta che eseguirà i lavori, infatti, si occuperà per un anno di monitorare la situazione – conclude il primo cittadino -. Nel frattempo sarà studiata anche una soluzione digitale con controllo in remoto. Abbiamo preferito agire velocemente per cercare di risolvere il problema, ma nei prossimi mesi ci muoveremo per completare il quadro”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Un consorzio di imprese e un centro per la robotica

Un consorzio di imprese e un ambiente dove imparare ad utilizzare le tecnologie robotiche. Sono …

SETTIMO. Ruzza e Schifino fanno “comunella” contro il De Amicis

“La Schifino ha ragione, la penso come lei”, firmato Elena Ruzza. L’assist nei confronti della consigliera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *