Home / Dai Comuni / RIVAROLO Prelevavano con bancomat rubato. Traditi da tatuaggio. Condannati
bancomat
bancomat

RIVAROLO Prelevavano con bancomat rubato. Traditi da tatuaggio. Condannati

Prelevavano denaro con un bancomat rubato. 700, 500, 300 euro. Lo avevano utilizzato presso gli sportelli di Rivarolo, Favria, Volpiano. Quattro, cinque volte. Per una somma totale di 1750 euro. Messi nel sacco, alla fine, grazie a delle telecamere di sorveglianza. Traditi da un vistoso tatuaggio…

L’altra settimana il Tribunale di Ivrea, ha condannato, con rito abbreviato, due rivarolesi: due anni e undici mesi di reclusione per Demis Pace, 37 anni, e un anno e sei mesi per Angelo Mancuso, 31 anni, difesi rispettivamente dagli Avvocato Mancobello e Terrando. I due, già noti alle Forze dell’ordine, erano arrestati, con l’accusa di ricettazione ed indebito utilizzo di carte bancomat, nell’agosto dello scorso anno. Avevano prelevato le somme di contanti, presso i tre istituti di credito, nello stesso giorno, il 18 agosto.

La carta bancomat era risultata rubata, in seguito ad un furto in un’abitazione della cittadina. Era intestata a Enrica Novaria. La donna, partita per le vacanze, aveva incautamente lasciato la tessera ed il codice pin, in una busta plastificata, nello stesso cassetto, in camera, e l’errore non era certo scappato all’attenzione dei malviventi. Al ritorno dalla ferie, si era recata presso la locale stazione dei Carabinieri per sporgere denuncia.

Gli uomini del luogotenente Ignazio Mammino avevano quindi avviato subito le indagini, ed erano risaliti all’identità di Pace e Macuso, ricostruendo e confrontando orari e cifre, visionando centinaia di ore di filmati, grazie alle telecamere a circuito chiuso. Le immagini avevano messo ben in evidenza la sagoma di uno dei due, con un grosso tatuaggio sull’avambraccio sinistro, intento ad introdurre la carta, mentre il complice, con un cappellino da baseball in testa, si guardava nervosamente in giro.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BAIRO. Il Presidente della Repubblica Mattarella scrive agli ospiti del Residence del Frate

Tra le tante lettere che ogni giorno arrivano al Residence del Frate, storica struttura di …

VOLPIANO. Il Comune aderisce alla rete di Avviso Pubblico

Il Comune di Volpiano ha rinnovato l’adesione ad ‘Avviso Pubblico’, la rete di enti locali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *