Home / Dai Comuni / RIVAROLO. Giro d’Italia, i rimborsi non sono ancora arrivati
Il giro d'Italia
Il giro d'Italia

RIVAROLO. Giro d’Italia, i rimborsi non sono ancora arrivati

 

Un evento stupefacente. Seguitissimo ed apprezzato, al punto da aver contribuito assai a lanciare Alberto Rostagno dritto dritto sulla poltrona da Sindaco. Il ritorno del Giro d’Italia in Canavese, fortemente voluto dall’odierno Sindaco rivarolese, è piaciuto a tutti, tanto da far passare, di straforo, una tappa nel 2013, per poi aggiudicarsi l’arrivo e la ripartenza della tredicesima tappa Rivarolo – Fossano nel 2014. Un evento dalle spese collaterali assolutamente digeribili. Peccato che, ad oggi, non siano ancora arrivati i rimborsi per gli anticipi riguardanti il “grosso” dei costi, ovvero 146 mila e 400 euro per la tappa dello scorso anno. Rivarolo aveva messo le mani nel portafoglio in attesa della copertura da parte della Regione Piemonte, da un lato, e attraverso sponsor, dall’altra. Come stabilito dalla Commissione Straordinaria, il Comune ha versato la cifra totale a Rcs Sport, l’azienda che organizza e la corsa rosa più importante d’Italia. “I fondi promessi dalla Regione arriveranno quest’anno” fa sapere Rostagno. Il comune ha di recente presentato domanda al bando promosso per gli eventi sportivi. Bisognerà attendere ancora qualche mese… Ma d’altronde i ritardi della pubblica amministrazione hanno abituato a tempistiche di questo genere. Gli altri arriveranno dagli sponsor per tramite del comitato promotore della tappa canavesana, di cui lo stesso Rostagno faceva parte. “Il comitato terrà fede agli impegni” rassicura il Sindaco. Impegni che si sono tradotti anche in opere pubbliche, realizzate prima dell’evento del maggio scorso, e dopo. E intanto il Canavese si sta preparando alla candidatura per ospitare l’arrivo di una tappa del Tour de France.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Se ne è andato Osvaldo Bailetti, icona piemontese dei Go-kart

Oggi si è spento Osvaldo Bailetti, stava facendo quello che più amava, guidava il suo …

Ospedale Ivrea

IVREA. Covid: si pensa di utilizzare anche l’ortopedia

Non si sarà già trasformato in un ospedale Covid ma poco ci manca. In queste …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *