Home / Piemonte / Cuneo / Riva: Provincia Cuneo, è in gioco sistema produttivo Paese
Lavoratori rimasti a casa a causa in protesta

Riva: Provincia Cuneo, è in gioco sistema produttivo Paese

CUNEO – “Una matassa ingarbugliata e senza più bandolo, nella quale sono implicati loro malgrado tanto i lavoratori quanto le aziende (Riva Acciai e indotto), in ostaggio di un groviglio burocratico fatto di intrecci e discordanze tra diversi apparati di uno Stato in cui a mancare è l’interlocutore certo”. Così Gianna Gancia, presidente della Provincia di Cuneo, a margine della visita ai lavoratori dello stabilimento di Lesegno della Riva Acciai. “In altri casi di sequestri e ostaggi s’invoca l’intervento di unità speciali o teste di cuoio – aggiunge la presidente Gancia -. Nella fattispecie queste potranno essere forse sostituite da un intervento straordinario del legislatore: di certo, a Lesegno e negli altri stabilimenti, la posta in gioco è la sopravvivenza del sistema produttivo del Paese, a partire da un asset fondamentale qual è quello siderurgico”.

La presidente Gancia ha espresso piena solidarietà ai lavoratori che “chiedono solo di restare tali – dice – ovvero di poter lavorare”.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

Paola Gianotti è pronta per il Giro del Piemonte

IVREA. Parte il giro del Piemonte di Paola Gianotti. Obiettivo: “Sensibilizzare alla sicurezza dei ciclisti”

IVREA. Parte il giro del Piemonte di Gianotti. Obiettivo: “Sensibilizzare alla sicurezza dei ciclisti”. Parte …

CHIVASSO. Coronavirus, lockdown, ripartenza e amici a quattro zampe: il racconto del dottor Muzio

Carlo Muzio, conosciutissimo veterinario chivassese che insieme al dottor Fernando Naretto e alla dottoressa Ilenia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *