Home / Dai Comuni / RIVA DI CHIERI. Embraco: sindacati, il 23 è tardi, anticipare tavolo Mise

RIVA DI CHIERI. Embraco: sindacati, il 23 è tardi, anticipare tavolo Mise

“È urgente dare avvio al più presto al piano industriale della Ventures Production, che in quasi 15 mesi non è stata in grado di sviluppare un progetto finanziario e produttivo di alcun tipo nell’area della ex Embraco di Riva di Chieri”. Lo sottolineano Fim, Fiom e Uilm che hanno confermato la manifestazione di giovedì 3 ottobre a Roma, sotto la sede del Mise. I lavoratori sciopereranno 8 ore. “Se il governo oggi ritenesse il piano industriale non più credibile, sarebbe urgente un piano B. Bisognerebbe trovare un’altra soluzione o un nuovo soggetto per reindustrializzare subito il sito. Non è accettabile che il Governo abbandoni i 413 lavoratori e le loro famiglie dopo essersene assunto ufficialmente la responsabilità”, affermano Dario Basso, segretario della Uilm di Torino, e Vito Benevento, responsabile Ventures della Uilm. “I lavoratori – aggiungono Edi Lazzi, segretario della Fiom di Torino e Ugo Bolognesi, responsabile Ventures per la Fiom – sono arrivati all’esasperazione. È dall’inizio dell’estate che aspettiamo il tavolo a Roma. La situazione è molto grave e non si può aspettare fino al 23 ottobre. È importante l’adesione alla nostra manifestazione del presidente della Regione Piemonte, ma chiediamo la partecipazione dei sindaci del territorio, di tutto il Consiglio regionale e di tutte le forze politiche, è un problema di tutti e non di una parte”. Per Claudio Chiarle, segretario Fim Torino, e Arcangelo Montemarano, responsabile Ventures per la Fim, “dal ministero un altro schiaffo ai lavoratori. È impensabile che un’istituzione come il Mise, che dovrebbe fare da garante verso i lavoratori, dia come data il 23 ottobre. È da giugno che chiediamo un incontro urgente al ministero”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Una nuova iniziativa per i ragazzi di “Fridays For Future”

I ragazzi della sezione chivassese del movimento “Fridays For Future”, quello che è nato a …

CASTELROSSO. Cristina Cerato e Arianna Pilone, connubio di amicizia e professionalità

Cristina Cerato, la titolare della “Tabaccheria Cerato” di Castelrosso, ha deciso di collaborare con Arianna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *