Home / BLOG / Rimesso un tubo nella roggia San Marco
Il tubo nella roggia San Marco

Rimesso un tubo nella roggia San Marco

Ne avevamo scritto nel numero di lunedì 16 settembre de La Voce del Canavese. Dal cantiere di via Berruti due tubi, seminascosti dagli alberi lungo la riva, scaricavano acqua nella roggia San Marco. Uno grande, da 16 centimetri di diametro, e uno più piccolo. Oltre all’acqua i tubi avevano scaricato terriccio, pezzi di mattone, pietre, tanto da avere formato nella roggia una specie di isoletta sulla quale era persino cresciuta della vegetazione. Un’isoletta che, seppur piccola, ostruiva circa metà dell’alveo: un pericolo in caso di piena della roggia. Che, lo ricordiamo, scendendo da Montanaro e da Montegiove attraversa il centro di Chivasso. Un roggia ritenuta così pericolosa che gran parte delle opere di “messa in sicurezza” realizzate dopo le alluvioni del 1994 e del 2000 sono state concepite proprio per sgravarla del grande volume di acqua che da Nord vi si riversa quando piove molto. Il 9 ottobre le associazioni ambientaliste avevano segnalato il fatto al Comune, domandando se la posa dei tubi avesse avuto l’autorizzazione dell’ufficio tecnico. Alla domanda non è stata ancora data una risposta convincente. In compenso i tubi furono rapidamente rimossi. Ma ora è stato nuovamente posato un nuovo tubo, più piccolo, da 8 centimetri, che svolge la stessa funzione di quelli precedenti: versare acqua del cantiere nella roggia. Quasi invisibile, nascosto dalla vegetazione. Ma l’isoletta di terriccio e materiale da costruzione non è stata ancora rimossa, nonostante le rassicurazioni del Comune. Non è stata rimossa e sta arrivando novembre, il mese delle piogge.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

L'ex caserma della Finanza di Usseglio

USSEGLIO. L’ex Caserma della Finanza gratis al Comune

L’ex Caserma della Finanza gratis al Comune di Usseglio. L’ufficialità è arrivata nella giornata di …

IVREA. Ecco i carri da getto (foto Sofia Bellaver)

Penultima domenica di Carnevale. La mattina è cominciata con la sfilata dei 51 carri da getto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *