Home / In provincia di Torino / Restyling del Cimitero. Sarà pronto per i Santi

Restyling del Cimitero. Sarà pronto per i Santi

E’ iniziato il completo restyling del cimitero. Tempo permettendo, sarà concluso entro i Santi. E’ la sfida che si è proposta l’Amministrazione Comunale. “E’ un’impresa ardua ma cercheremo di farcela. Mettiamo mano una volta per tutte in modo deciso” sottolinea l’Assessore Lina Franchino. La lista della spesa è pertanto copiosa per un investimento complessivo di 88mila euro. I lavori sono suddivisi in tre lotti che prevedono in primis il completo rifacimento delle fogneture, poi la riqualificazione pavimentazione con la sistemazione del muro di sostegno e l’abbattimento delle barriere architettoniche, quindi la tinteggiatura come tocco d’arredo urbano finale.

“La pavimentazione sarà realizzata in autobloccanti – spiega Franchino -. Abbiamo previsto delle fognature nuove così come l’ossario e il cinerario. Sistemeremo tutte le tubazioni e le lineee elettriche, abbelliremo il suolo portando della ghiaia nuova. Gli ingressi saranno totalmente accessibili ai disabili. Si aggiunge la pulizia e tinteggiatura dei vecchi loculi e la messa in sicurezza degli archi di ingresso”.

Il camposanto, nel giro di qualche mese dall’inizio lavori, sarà come nuovo. La sua inedita e piacevole veste potrebbe però attirare l’attenzione di ladri e vandali che già stanno visitando molti luoghi sacri dei dintorni. Ultimamente a Carema, per esempio, si sono verificati dei furti di rame. “Stiamo ipotizzando una chiusura temporanea – anticipa Lina Franchina – magari dalle 22 alle 7, in orario notturno, garantendo l’apertura durante il giorno”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SAN MAURO. Trasporti: Bus Company inaugura hub

Bus Company, operatore del trasporto pubblico regionale, che gestisce alcune tratte internazionali attraverso la piattaforma …

RIVAROLO. Ferrovie: Canavesana; Maccanti, subito a Trenitalia

“Basta disagi sulla Canavesana, si faccia subito il passaggio della gestione da Gtt a Trenitalia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *