Radio Paxi
Radio Paxi

Radio Paxi

Tutto è iniziato nel 1997. Allora Michele Barbarossa, chitarrista, suonava agli Slam. Durante un concerto, quasi per gioco, il fratello Roberto chiese di cantare una canzone. Non avendolo mai sentito cantare, Michele rimase sbalordito dalla voce del fratello. Nacquero così, a Gassino Torinese, i RadioPaxi. I RadioPaxi inizialmente propongono una scaletta con brani dei Negrita, Litfiba, Ligabue, qualcosa dei Toto u2 e Vasco, per poi decidere di diventare ufficialmente band tributo al mitico Rossi. Cominciato per divertimento, il gruppo non immaginava minimamente che quel concerto del lontano ‘97 avrebbe segnato l’inizio di una lunga e brillante carriera musicale. Oggi, a comporre il gruppo, che nel corso degli anni ha visto cambiare diversi membri, sono sei amici. Tutti accomunati dalla folle passione di sognare, rivivere ed interpretare la musica dell’artista rock di cui sono “follemente” innamorati. Lavoratori e con una media di quarant’anni, a costituire il gruppo musicale sono: Michele Barbarossa e Mattia Mastrodellasiepe, chitarristi, il cantante Roberto Barbarossa, il tastierista Federico Arecco, Fabrizio Di Gangi, nel ruolo di bassista ed il batterista Alessandro Mastroianni. La fama dei RadioPaxi è notevole. Infatti, con una scaletta che alterna momenti melodici, a quelli più rock, i Paxi iniziano a suonare in tutto il Piemonte ottenendo molto successo di pubblico e di critica e meritandosi anche tantissimi articoli sulle testate locali, tra cui La Stampa. Nella loro carriera artistica, si può annoverare, nel 2006, la partecipazione alla serata conclusiva delle Olimpiadi invernale a Pregelato. Degno di nota è anche l’importante Festival Internazionale della Canzone di Saint Vincent, che ha visto il gruppo classificarsi tra i primi dieci in una classifica di oltre due mila iscritti. Nel 2011, invece, presso Zocca, comune natale del Rossi, i RadioPaxi si sono posizionati tra le prime cinque band a livello nazionale in grado di eseguire i tributi a Vasco. Oggi, i ragazzi si esibiscono nei più rinomati locali di tutta Italia, come “I Tre Alberi” di Arma Di Taggia Lungo mare. Inoltre, diverse tappe del tour li vedono suonare protagonisti insieme ai musicisti dello stesso Vasco: Alberto Rocchetti, Clara Moroni, Andrea Innesto e Claudio Golinelli. Guardando al futuro, i ragazzi, sebbene ammettono che sei brani inediti sono in fase di arrangiamento, non aspirano a niente di più rispetto a quanto non hanno già ottenuto. Il loro desiderio più grande, infatti, è continuare ad intrattenere gli spettatori condividendo insieme a loro la passione per la musica in generale e quella di Vasco in particolare.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

SETTIMO. Una scuola di circo in città: presenta la Famija Setimeisa

La Famija Setimeisa punta sul circo. L’associazione presieduta da Attilio Conte, in occasione della festa …

CALCIO. Borgaro, gli Esordienti al torneo Mercadante

Pareggio beffardo per gli Esordienti classe 2003 del Borgaro al torneo organizzato dal Mercadante. Nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *