Home / Dai Comuni / QUINCINETTO. Frana minaccia A5: Uncem, e Ministero sta zitto …
Marco Bussone
Marco Bussone

QUINCINETTO. Frana minaccia A5: Uncem, e Ministero sta zitto …

“La frana probabilmente si muove. E così il concessionario della A5 Torino-Aosta decide di chiudere l’autostrada. I Sindaci e le Amministrazioni locali, in primis di Quincinetto, subiscono questa situazione con ripercussioni gravissime sul traffico ed evidenti rischi. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che fa? Sta zitto. Al posto di obbligare il Concessionario a risolvere i problemi con opportuni investimenti, tace. E non ci risponde”. E’ Marco Bussone, presidente nazionale Uncem, in merito alla chiusura dell’A5 a seguito di possibile movimento della frana dietro l’abitato di Quincinetto, ai confini tra Piemonte e Valle d’Aosta. Per Bussone si tratta di “una situazione assurda”. “Da molto tempo – osserva – si conoscono i pericoli di quella frana, monitorata da sensori. Uncem lo ha anche più volte scritto al Mit. Eppure il Concessionario, per tutelarsi, chiude la via, blocca l’autostrada. Riteniamo avrebbe potuto svegliarsi prima intervenendo direttamente su quel pezzo di versante pericoloso, investendo proprie risorse”. Uncem ribadisce la richiesta, finora rimasta “senza risposta”, di “una seria riforma del sistema autostradale che imponga ai concessionari di riconoscere ai territori attraversati un ruolo, con un ritorno economico continuativo e stabile”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Franco Giorgio

IVREA. Laboratorio civico  chiede una revisione degli “Istituti  di Partecipazione” 

Il “Laboratorio civico” ha inviato la scorsa settimana all’Amministrazione comunale un documento sui “Patti di …

lago San Michele

IVREA. I “cinque laghi” son roba nostra. E Malpede legge ma non capisce

Due mozioni sul costituendo parco dei cinque laghi. Al consiglio comunale riunitosi la scorsa settimana …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *