Home / In provincia di Torino / QUAGLIUZZO. È bagarre per l’elezione del nuovo presidente dell’Unione
Ernesto Barlese ha dovuto rinviare le votazioni

QUAGLIUZZO. È bagarre per l’elezione del nuovo presidente dell’Unione

Fumata nera per l’elezione del presidente dell’unione dei comuni Terre del Chiusella. Giovedì sera, i sindaci dei comuni che compongono l’ente, Colleretto Giacosa, Parella, Quagliuzzo e Strambinello si sono ritrovati per il consiglio dell’unione. All’ordine del giorno, oltre ad alcuni punti tecnici, ci sarebbe dovuta essere anche la votazione per l’elezione del nuovo presidente. Poco prima delle elezioni, infatti, Marco Bollettino, sindaco di Parella, aveva rassegnato le sue dimissioni per ridiscutere le cariche dopo la tornata elettorale. Ebbene, oltre a Bollettino, al tavolo, c’erano Ernesto Marco (nuovo sindaco di Colleretto), Marco Corzetto (sindaco di Strambinello) ed Ernesto Barlese (Sindaco di Quagliuzzo). Il ruolo di presidente, stando alle indiscrezioni, sarebbe dovuto toccare proprio a quest’ultimo che al momento risulta essere presidente pro tempore dopo le dimissioni di Bollettino.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

IVREA. E adesso parla Cimadom: “Manital non è in perdita!” (intervista)

C’è un’azienda. Si chiama Manital. Ha i bilanci in ordine ma non riesce a pagare …

CHIVASSO. Luca Garritano, artigiano orafo a cavallo fra tradizione e innovazione

Nell’era della tecnologia e del virtuale, dove si sta sempre più perdendo il contatto con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *