Home / Dai Comuni / Prima messa in San Lorenzo per Don Vincenzo

Prima messa in San Lorenzo per Don Vincenzo

E’ entrato all’interno della sua nuova parrocchia in punta di piedi, con quell’umiltà che da sempre lo ha contraddistinto nei cinque anni da parroco a Santa Maria. Un lungo applauso ha accolto don Vincenzo Marino, domenica pomeriggio, nella gremita chiesa di San Lorenzo, nel suo primo giorno da neo parroco.

Tra i primi a salutarlo l’assessore al Commercio, Umberto Demarchi: “Oggi è un giorno ricco di emozioni non solo per don Vincenzo ma anche per il sottoscritto. La presenza delle Istituzioni in questo momento di festa per la comunità religiosa di Altessano vuole essere un modo per rinsaldare ulteriormente la collaborazione fra l’amministrazione comunale e le parrocchie”.

Anche monsignor Cesare Nosiglia, vescovo di Torino, ha voluto sottolineare l’importanza del mandato di don Marino in quel di Altessano attraverso una missiva, letta ad inizio della celebrazione religiosa: “Ti ringrazio, caro don Vincenzo, per aver accettato l’incarico nella parrocchia di San Lorenzo, aggiungendo a tale responsabilità quella che dal 2008 porti avanti nella parrocchia di Santa Maria Vergine. La tua è una successione importante, in quanto i tuoi predecessori salesiani hanno operato con generosità e competenza: a loro va il mio grazie ed in particolar modo a don Leo Colcera”.

E dopo l’omelia, don Vincenzo ha finalmente preso la parola ed ha voluto, a suo modo, tracciare la strada del suo mandato pastorale: “Auspica tanta collaborazione tra le due parrocchie, condita da molta misericordia. Anche se arriviamo da un momento difficile dobbiamo intraprendere questa strada. Io non sono perfetto, avrò anche io dei difetti: dovrete avere tanta pazienza”.

Al termine della funzione – animata dalla presenza della corale, della Pia Società di San Marchese, degli scout oltre che dei tanti bambini del catechismo – tutti i fedeli si sono poi ritrovati nel salone parrocchiale per un momento conviviale.

 

Commenti

Blogger: Fabio Ugolini

Fabio Ugolini
Te lo do io il Fair Play

Leggi anche

IVREA. Un botto e la città fu salva… Pastasciutta antifascista

Anche quest’anno l’Anpi e tutti coloro che lo vorranno si ritrova a condividere il ricordo di …

Nozze d'oro

IVREA. “Festa delle Nozze d’oro” al Teatro Giacosa

La Città di Ivrea  festeggerà sabato 14 dicembre alle ore 10.00 al Teatro Giuseppe Giacosa, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *