Home / Eventi / Altri Eventi / Presidio a Ivrea venerdì 22 gennaio per la ratifica del Trattato di disarmo nucleare
Una immagine del gioioso flas mob per “Italia ripensaci” ad Ivrea, il 10 dicembre 2017

Presidio a Ivrea venerdì 22 gennaio per la ratifica del Trattato di disarmo nucleare

Il 22 gennaio 2021 entrerà in vigore il Trattato dell’ONU che mette al bando le armi atomiche.

Bisogna festeggiare questo evento e prendere l’occasione perché in tutto il mondo, a cominciare dall’Italia, siano abolite le armi nucleari, che minacciano la vita dell’umanità e per questo sono ripudiate dalla grande maggioranza della popolazione.

Il Trattato, che fu firmato all’ONU il 7 luglio del 2017 da 122 Stati, finora è stato ratificato da  51 Stati e purtroppo l’Italia non è fra questi. La speranza è che presto anche l’Italia ci ripensi e decida di ripudiare le armi nucleari, prodotte  per distruggere la vita di intere città e di milioni di persone, aderendo al Trattato e allontanando le bombe atomiche statunitensi, presenti nelle basi di Ghedi e Aviano.

Per questo, come in tante città, venerdì 22 gennaio alle ore 17, invitiamo tutte e tutti i cittadini a un gioioso presidio in piazza Ferruccio Nazionale, davanti al Municipio di Ivrea.

Rispettando le norme vigenti di distanziamento fisico, faremo musica e brevi filmati, e consegneremo  l’allegato appello al Sindaco e al Consiglio Comunale, perché il Comune di Ivrea rinnovi l’impegno, già votato dal Consiglio Comunale di Ivrea il 20 novembre 2017, di farsi portavoce presso il Governo affinché l’Italia ratifichi e rispetti il Trattato, rimuovendo le armi atomiche dall’Italia, e vieti di installarne di nuove sui caccia F35.

Aderiscono: Albero della speranza, ANPI, Associazione Ecoredia, Associazione Rosse Torri, Azione Cattolica, CAV-Movimento per la Vita, Centro Documentazione Pace, Centro Gandhi, CGIL, Circolo PRC-SE di Ivrea, Emergency, Fraternità di Lessolo, Fraternità CISV Albiano, Good Samaritan, Il sogno di Tsige, Legambiente Dora Baltea, Libera Ivrea, Lucy Associazione, Mir-Movimento Internazionale della Riconciliazione, Osservatorio migranti, Pax Christi Ivrea, Sardine di Ivrea – Associazione Mare Aperto, ZAC!

Commenti

Blogger: Mario Beiletti

Mario Beiletti
Oh bella ciao

Leggi anche

PONT. “Manifesto dei 100 giorni”: ancora polemiche. Parla Motto

PONT. “Manifesto dei 100 giorni”: ancora polemiche. Parla Motto.  Ancora repliche e controrepliche a Pont …

IVREA. Riapre la piscina, ma solo per gli atleti. Il merito è tutto di Andrea Cane

Lunedì 1 marzo riaprirà la piscina. S’intente non a tutti, ma limitatamente agli atleti agonisti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *