Home / In provincia di Torino / PONT. Via Caviglione, la “via della rigenerazione”

PONT. Via Caviglione, la “via della rigenerazione”

E’ stato presentato sabato 10 novembre alla cittadinanza di Pont il progetto “Contrada Maestra – La via della rigenerazione”, che punta a rivitalizzare la strada più caratteristica del paese: Via Caviglione, già Via del Commercio. Per lungo tempo fulcro della vita commerciale della località e punto di passaggio obbligato verso le vicine vallate, ha conosciuto negli ultimi decenni una progressiva decadenza, che negli ultimi anni si è trasformata quasi in abbandono. Questo progetto, nato dall’idea di una giovane pontese, Antonella Rosa, e fatto proprio dall’assessore alla Cultura Vanessa Seren Bernardone,  intende basare il rilancio sulla presenza di artisti ed artigiani, che potranno utilizzare una serie di locali commerciali sfitti da tempo per farne spazi espositivi e di lavoro.

L’iniziativa, annunciata all’inizio dell’estate, è basata sulla disponibilità dei proprietari, che hanno messo a disposizione i locali in comodato d’uso gratuito per tre anni a chi vorrà approfittare dell’occasione. Sabato scorso si è offerto alla cittadinanza un assaggio di ciò che la via potrebbe diventare a breve: sono stati aperti  i locali disponibili nel primo tratto (quello che va da Via Marconi alla piazzetta di San Francesco )  mentre sui portici antistanti – così come davanti ai negozi ancora in attività  – erano stati collocati dei banchetti con cibi  e bevande da offrire ai passanti. La promotrice dell’iniziativa, l’assessore alla Cultura ed il sindaco Coppo hanno presentato l’iniziativa in uno dei portici più prestigiosi (quello della casa Folco-Borgarello) mentre la Filarmonica suonava  e si esibiva anche Marco Valsoano, sempre presente dove c’è la possibilità di fare musica. 

Il bando di partecipazione prevede innanzitutto l’impegno  a mantenere aperta l’attività per tre anni e per  almeno tre giorni la settimana, la presentazione di un progetto per la risistemazione dei locali e l’organizzazione di laboratori, workshop, corsi.

La presentazione, avvenuta alle 16, ha visto una soddisfacente partecipazione da parte dei pontesi.

Commenti

Blogger: Caterina Ceresa

Caterina Ceresa
Autore e collaboratore de La Voce del Canavese nell'alto Canavese

Leggi anche

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

SAN MAURIZIO. Materiali inquinanti nel terreno del depuratore? Biavati è tranquillo…

Ci sono dei materiali inquinanti nel terreno che il depuratore di Ceretta dovrà attraversare una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *