Home / BLOG / POLLO TANDOORI

POLLO TANDOORI

Confesso che quando mi capitò di assaggiare per la prima volta in India questo piatto, rimasi favorevolmente colpito dai profumi e dai gusti per me così nuovi, ma che subito trovai splendidi e straordinari. Si tratta di una preparazione molto lunga che comunque cercherò di semplificare per renderla possibile ai nostri tempi sempre così ristretti.

Il nome “tandoori” deriva dal particolare forno di terracotta cilindrico (tandoor) che contemporaneamente cuoce e affumica utilizzato in particolare dalle popolazioni del nord dell’India sin dai tempi più antichi. E’ chiaro che in mancanza di tandoor, possiamo utilizzare il grill del forno.

La ricetta che segue, prevede due fasi fondamentali di preparazione, la marinatura e i masala, per i quali occorrerebbe usare un mortaio di pietra, noi per comodità useremo il frullatore.

Ingredienti per 4 persone:

-4 fette di petti e 4 cosce di pollo, succo di 2 lime o di 1 limone, 2 dl di yogurt naturale, 1 cipolla, 3 spicchi d’aglio, 1 pezzo di zenzero, 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 cucchiaino di senape, 1 pizzico di semi di cumino, 1 pomodoro, 1 cucchiaio di salsa di pomodoro, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, sale q.b.

-masala per la marinata: 1 cucchiaio scarso di paprica, 1 cucchiaio scarso di semi di coriandolo, 1 cucchiaio scarso di semi di cumino, 1 cucchiaino di zenzero

-masala per la salsa: 1 cucchiaino di paprica, 1 cucchiaino di curry rosso, 1 cucchiaino di semi di coriandolo, mezzo cucchiaino di curcuma

PREPARAZIONE: private il pollo della pelle e ponete la carne a marinare per quindici minuti in un recipiente con il succo di lime o di limone. Preparate quindi il “masala” per la marinata inserendo in un macinino o frullatore la paprica, i semi di coriandolo, i semi di cumino e lo zenzero. Aggiungete poi alla miscela, lo yogurt e immergetevi il pollo mescolando accuratamente. Coprite il tegame con il pollo ben rivestito della crema e lasciatelo in frigorifero per 10 ore.

Dopo averlo lasciato riposare le ore previste, sistemate il pollo in una teglia e ponetelo in forno a 200°C e fatelo cuocere per circa 40 minuti. A cottura ultimata, togliete il pollo dal forno e raccogliete il succo che sarà rimasto nella teglia e rimettete il pollo nel forno spento per tenerlo al caldo.

Tritate finemente la cipolla, l’aglio e grattugiate lo zenzero e riducete tutto a una crema servendovi del solito macinino elettrico (molto meglio se almeno in questa fase usate il pestello di pietra).

Preparate ora il masala per la salsa, macinando la paprica, i semi di coriandolo, la curcuma e alla fine aggiungete anche i curry rosso.

In una padella mettete l’olio e fatevi tostare leggermente i semi di cumino, quindi aggiungete la pasta di cipolle, aglio, zenzero, la senape e il masala per la salsa.

Fate cuocere a fuoco lento per un decina di minuti mescolando frequentemente. Unitevi il pomodoro pelato e tagliato a pezzetti piccoli, il cucchiaio di salsa di pomodoro, il fondo di cottura della carne cotta al forno, la marinata di yogurt rimasta e lasciate cuocere ancora per altri cinque minuti. Aggiungete il pollo e quando sarà ben caldo cospargetelo con il prezzemolo e aggiustate di sale.

Solitamente va servito con una salsa fredda preparata con yogurt, spezie (a piacimento) e succo di limone.

ABBINAMENTO VINO: possiamo scegliere tra un buon rosato del Salento o il Pinot Grigio che per le sue caratteristiche intrinseche lo rendono particolarmente adatto anche alla spumantizzazione e molto adatto, nella versione spumante, a questo splendido piatto.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

CHIVASSO. Ciao Michele, vittima del Covid-19

“Uè piscitiè”! Era il modo affettuoso con cui Michele Vespoli, amava chiamare i suoi cari. …

CASTELLAMONTE. Coronavirus: la comunità piange Gianni

CASTELLAMONTE. Coronavirus: la comunità piange Gianni. C’è purtroppo una vittima anche a Castellamonte per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *