Home / Dai Comuni / PINASCA. Ucciso in strada, il fuggitivo se ne vantava
Le ricerche dei carabinieri nel bosco

PINASCA. Ucciso in strada, il fuggitivo se ne vantava

Si sarebbe vantato dell’omicidio in un bar del Pinerolese, Stefano Barotto, il muratore di 69 anni arrestato nella notte, dopo una fuga di alcune ore, per avere ammazzato a colpi di fucile il vicino di casa, Asuntino Mirai, 66 anni. A quanto si apprende da una prima ricostruzione dei carabinieri, l’uomo avrebbe detto di aver ammazzato una persona e che non si sarebbe visto in giro per molto tempo. L’uomo ha dormito in una grotta poi è tornato a casa, dove è stato bloccato. La moglie della vittima, che ha assistito all’omicidio, ha raccontato di una lite avvenuta nel pomeriggio tra i due uomini per un posto nel parcheggio condominiale. Sembrava che la questione si fosse risolta, ma intorno alle 18.15, Barotto ha incrociato Mirai in strada e gli ha sparato al volto e alle gambe con un fucile da caccia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ospedale settimo

Quale futuro per l’ospedale di Settimo? E’ scaduta la convenzione con la Regione

Quale futuro per l’ospedale di Settimo Torinese? Forse a qualcuno è sfuggito ma è bene …

Se a Ivrea non si muove foglia

Se gli attori sono scarsi lo spettacolo non potrà che essere scarso di rimando. Capita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *