Home / Dai Comuni / PINASCA. Ucciso in strada, delitto dopo mesi di liti

PINASCA. Ucciso in strada, delitto dopo mesi di liti

Ucciso con un colpo di fucile da caccia che gli è stato sparato a bruciapelo da un vicino di casa. Asuntino Mirai, 66 anni, originario della Sardegna e agricoltore nel pinerolese, è stato colpito a morte da un vicino di casa, in strada, in una frazione di Pinasca (Torino), un comune di poco meno di 3000 abitanti, mentre passeggiava con la compagna. Il delitto è avvenuto nel tardo pomeriggio, nella borgata Case Sparse. L’omicida, un settantenne già noto alle forze dell’ordine, è fuggito, armato dello stesso fucile. I carabinieri di Pinerolo lo stanno cercando nei boschi della zona, dove l’omicida sarebbe scappato dopo avere ucciso Mirai, e hanno istituito numerosi posti di blocco. Dai primi accertamenti, sembra che all’origine dell’omicidio ci siano frequenti liti tra vicini. Chi li conosce, racconta di avere spesso sentito i due uomini discutere; i militari stanno sentendo i testimoni per riuscire a risalire ai motivi per cui i frequenti dissapori tra i vicini di casa possano essere degenerati in un agguato in mezzo alla strada.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Soccorsi a Ceresole

CERESOLE. Precipita nel sentiero, soccorso nella nebbia

CERESOLE. Precipita nel sentiero, soccorso nella nebbia. La squadra del Soccorso alpino di Ceresole Reale …

CHIVASSO. Come il Coronavirus ha influenzato la ristorazione: la parola a Claudio Panebianco

“E’ cominciato tutto a fine febbraio, quando ha iniziato a farsi sempre più pressante la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *