Home / In provincia di Torino / PAVONE. Tabaccaio uccide ladro: Bonomo, non serve giustizia fai da te

PAVONE. Tabaccaio uccide ladro: Bonomo, non serve giustizia fai da te

“Oggi più che mai è fondamentale supportare le forze di polizia: siamo per uno Stato di diritto e non per una giustizia fai da te, altrimenti il rischio è quello di tornare ai tempi del far west”. Francesca Bonomo, deputata canavesana del Pd, torna così sui fatti di Pavone dove l’altra notte un 24enne di origine moldava è morto, colpito al petto da un colpo di pistola, dopo aver tentato un furto all’interno della tabaccheria del paese alle porte di Ivrea. “Se non si forniscono gli strumenti necessari e se si continuano a tagliare i presidi sul territorio – prosegue Bonomo – continueremo purtroppo ad assistere a questi tristi episodi. È inaccettabile anche solo poter pensare di delegare il tema della sicurezza ai singoli cittadini: non dobbiamo sottovalutare il rischio di recrudescenza, soprattutto se il pensiero comune diventa che dev’essere il privato a doversi difendere”. A poche ore dalla fiaccolata di questa sera, a sostegno del tabaccaio indagato per eccesso colposo di legittima difesa, la deputata Pd chiede di non strumentalizzare questi episodi. “I carabinieri, i poliziotti, i finanzieri – conclude Bonomo – sono un fiore all’occhiello del nostro Paese. Più che una legge sulla legittima difesa come quella proposta dal Governo giallo-verde che per il messaggio ingannevole che porta in sé rischia di creare problemi di sicurezza comune, servirebbe una vera e propria riforma della giustizia. La certezza della pena deve essere una priorità. Ripartiamo da qui se vogliamo considerarci un Paese che abbia davvero a cuore la salute e il benessere dei propri cittadini”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CIRIE’. Borgo Loreto vince il Palio

Dopo una sfida all’ultimo punto il Borgo Loreto ha vinto il Palio dei Borghi 2019. …

IVREA. Entrano in tribunale scavalcano la recinzione. Esiste o no un problema di sicurezza?

Erano attesi in tribunale per assistere ad un processo davanti al gup Ombretta Vanini sul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *