Home / Dai Comuni / PAVONE. Quasi acciuffati i finti addetti Smat
incontro per usi idroelettrici
acqua

PAVONE. Quasi acciuffati i finti addetti Smat

Finti agenti addetti della Smat. Per un pelo, la Polizia Municipale di Pavone Canavese non è riuscita ad acciuffare i truffatori. E’ accaduto la settimana scorsa. Dopo i volantini affissi dall’Amministrazione Comunale sulla bacheche di tutto il paese, per avvisare di stare in guardia e diffidare da chiunque bussi alla porta, anche se vestito bene e munito di cartellini, una residente ha telefonato in Municipio, segnalando che presso la sua abitazione si erano appena presentati dei tizi chiedendole di poter eseguire alcuni controlli sullo stato di inquinamento dell’acqua. La donna, avendo letto i manifesti, si è rifiutata di aprire la porta, ed ha alzato prontamente la cornetta. Subito i vigili hanno acceso il motore e sono andati all’inseguimento del mezzo, una Yaris nera, che però è riuscita a far perdere le sue tracce. “Abbiamo ricevuto più di una segnalazione- precisa il Sindaco Alessandro Perenchio -. Ci è stato riferito che in un’altra circostanza, i finti addetti si sono presentati a bordo di un’auto bianca”. Questa modalità di truffa si sta propagando da tempo. Ne sono stati vittime anche diversi eporediesi. I finti addetti si presentano vestiti di nero, con tanto di metal detector e la scritta “Smat” sulla vettura. Chiedono di poter aprire il rubinetto di casa. Molti sono finiti derubati. “La campagna di sensibilizzazione, che abbiamo avviato da mesi in collaborazione con le forze dell’ordine – aggiunge il Sindaco – sta cominciando a funzionare. I cittadini sanno che possono contattare Comune, carabinieri, che possono presentare denunce telefoniche”. All’incontro pubblico, organizzato pochi mesi or sono, Amministratori Comunali e Carabinieri avevano anche fornito una serie di consigli su come prevenire furti e truffe, con l’invito a tessere una capillare rete di comunicazione sul territorio.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

avetta

IVREA. Trasporti, Avetta: “Esiste un caso Canavese?”

Il Consigliere regionale Alberto AVETTA (PD): “Si attivi un tavolo di confronto in Regione che …

CHIVASSO. Le partite iva vogliono essere ascoltate

Le partite iva vogliono essere ascoltate. Nuova settimana, nuove interviste: Alfredo di Marco e Ivan …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *