Home / Dai Comuni / PAVONE. Non ci sono posti dove far giovare i bambini

PAVONE. Non ci sono posti dove far giovare i bambini

E’ estate ma non si trova un campetto in cui i giovani del paese possano tirare due calci al pallone.

Il campo sportivo comunale è stato affidato ad un’associazione con una convenzione circa cui, negli ultimi mesi, la minoranza consigliare ha espresso anche severe critiche e che, invece, secondo l’opinione della maggioranza, costituirebbe l’occasione per riportare in auge l’area e realizzare interventi di riqualificazione.

Ma, aldilà del dibattito nelle sedi istituzionali, la carenza di luoghi pubblici dove i ragazzini possano divertirsi e scorrazzare, sta tenendo banco anche su facebook.

Ad accendere la discussione, su “Sei di Pavone se…” è stato un posto, nei giorni scorsi, di Rita Nicosia, amareggiata dal fatto che il campetto della scuola, con i tre mesi di vacanze, sia chiuso: “I ragazzini a pavone Dove possono andare a giocare se dappertutto e proibito e non c’è uno spazio per loro?  Il campetto della scuola era l’unico posto dove potevano riunirsi e giocare all’aperto a calcio. Io penso che il comune dovrebbe pensare ai giovani prima di tutto cosa che non ho mai visto fare”.

Sulla stessa lunghezza d’onda diversi utenti del gruppo. Annamaria Bellotto ricorda che la richiesta di un’area era arrivata anche dal Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Qualcuno fa notare che pur di giocare i ragazzini scavalcavano un cancello per entrare nella proprietà comunale in gestione alla scuola.

E c’è chi aggiunge una nota polemica sul fatto che il campo sportivo sia utilizzato dalla squadra di Cerone per i suoi allenamenti e non si diano possibilità, invece, ai pavonesi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Noasca

NOASCA. La strada di accesso al paese si stringe di colpo: “Servono i dissuasori di velocità”

NOASCA. La strada di accesso al paese si stringe di colpo: “Servono i dissuasori di …

OZEGNA. Successo nella classifica del Fai per il Santuario della Madonna del Bosco

Venerdì 25 febbraio è stato reso pubblico il risultato finale della votazione / sondaggio “I …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *