Home / Dai Comuni / PAVONE. Anche Perenchio all’incontro della minoranza
Alessandro Perenchio

PAVONE. Anche Perenchio all’incontro della minoranza

E c’era pure Perenchio all’incontro organizzato dai consiglieri di minoranza per fare un punto della situazione sull’attuale amministrazione.

Il primo cittadino, seduto tra il pubblico, è intervenuto al termine della serata quando i cittadini hanno iniziato a chiedere spiegazioni riguardanti i lavori alle fognature che dovrebbe realizzare Smat. Sottolineano che ogni volta che arriva la pioggia le strade e, nel peggiore dei casi, le abitazioni si allagano. Il progetto, diviso in tre lotti, prevede la realizzazione di opere di canalizzazione per il trasporto delle acque al depuratore di Ivrea. Lo scopo è evitare allagamenti

Riguardo alla situazione della maggioranza, è vero, c’è bisogno di un chiarimento che verrà fatto nelle sedi opportune, ovvero in Consiglio comunale – premette Perenchio -. Per quanto riguarda invece la situazione dei lavori della Smat, la situazione è delicata. Ci sono stati dei ritardi dovuti ad alcuni errori. Ad esempio non è stata fatta una stazione di pompaggio perchè davano per scontato che a togliere l’acqua sarebbe stato il depuratore”. Smat avrebbe dovuto quindi rifare un progetto.

A settembre, dovrebbe terminare la prima tranche e la situazione dovrebbe migliorare”. Anche le opere di via Tripoli non sono andate come dovrebbero.

Il problema dell’acqua qui è storico, il problema è che con l’intervento che hanno fatto hanno peggiorato la situazione…”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Sertoli batte Ballurio: licenziamento giusto… Il Ministero dell’interno gli dà ragione, ma…

S’era rivolta al Capo dello Stato Sergio Mattarella per l’annullamento del provvedimento del 3 marzo …

La macelleria Bertinetto di Rivarolo Canavese

RIVAROLO. Così il virus ha stravolto le vite dei negozianti. Il racconto di Paola della macelleria Bertinetto

Paola De Iudicibus, 51 anni,  lavora da 15 anni col marito Ivo, 52 anni, titolare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *