Home / BLOG / Parpagliola, parpajon,..parpaja!

Parpagliola, parpajon,..parpaja!

Parpagliola, parpajon,..parpaja!
Ho trovato in un libro la parola parpagliola che era all’epoca della prima conquista francese di Milano nel sec. XV era una moneta allora del valore di due soldi e mezzo o ottavo di lira, che prese questa denominazione dal francese parpaillole. Il nome venne esteso a monete similari di molti altri luoghi, anche di valore inferiore. Ricomparve sotto Napoleone I nel 1808. Secondo alcuni la parola deriva dal francese parpaillole, voce di origine provenzale, di etimo incerto, forse affine alla monete dette perpero, valute storiche dell’area balcanica, adattamento di hyperperum che era una moneta coniata nell’Impero di Bisanzio tra la fine del XI secolo e la metà del XIV. In greco hyperpyros significa, infuocato, cioè purgato dal fuoco. Questa parola mi ricorda quanto affermava mia suocera quando nevicava fitto in Inverno: parpajon! Con il significato di farfalla, fiocchi di neve che quando cadono sembrano che danzino come le farfalle in estate. Voce che deriva dal provenzale parpalhon, farfalla. Dalla stessa radice provenzale la parola parpajonè, sbattere le palpebre e perpèila, ciglia e sopraciglia, parpignè o sparignè sbattere velocemente le ciglia. Adesso smetto se no mi mandate a parpaja, il modo di dire è va an parpaja, cioè vado nascondermi in un luogo immaginario, l’etimo di questa colorita espressione è paja e parpajion che rimandano a parpaja la femmina del baco da seta.
Favria, 4.08.2020 Giorgio Cortese

Le tue gocce di sangue possono creare un oceano di felicità. Venite a donare a donare il sangue a Favria venerdì 7 agosto cortile interno del Comune dalle ore 8 alle ore 11,20. Abbiamo bisogno anche di Te. Donate il sangue, donate la vita! Attenzione a seguito del DPCM del 8 marzo 2020, per evitare assembramenti è necessario sempre prenotare la vostra donazione. Portare sempre dietro documento identità. a Grazie per la vostra collaborazione. Cell. 3331714827- grazie se fate passa parole e divulgate il messaggio

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Parlapà tabaleuri!

Parlapà tabaleuri! Parla-pà, che letteralmente significa “non parlare”, ed è simile all’espressione “non mi dire”! …

Celestino Vietti: “Sono fortunato perché ho la possibilità di inseguire il mio sogno con le moto”

Celestino Vietti è nato a Ciriè nel 2001 ed è il più giovane pilota entrato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *