Home / Dai Comuni / PARELLA. Troppi incivili all'area sfalci, il comune pensa a soluzioni

PARELLA. Troppi incivili all'area sfalci, il comune pensa a soluzioni

Troppi incivili all’area sfalci. Che fare? Le ipotesi sul tavolo non sono molte, e di questo s’è discusso in occasione dell’ultimo consiglio comunale. Resettare i registri, cambiare il lucchetto e quindi realizzare una serie di nuove chiavi e distribuirle daccapo ai cittadini, sarebbe una strategia inutile. Quel che è emerso, infatti, dai controlli condotti dall’amministrazione comunale, è che all’area ecologica conferiscono persone che non si sa chi siano, si accostano camioncini di targhe che di rado si vedono a Parella. Insomma, l’unica spiegazione è che le chiavi abbiamo fatto qualche giro di mano in mano e che siano state duplicate. “Se le rifacessimo il problema ricomincerebbe perché basterebbe recarsi in ferramenta per farsele duplicare, e in più avremmo sostenuto una spesa – osserva il primo cittadino Marco Bollettino -. Col rischio che i cittadini dovrebbero comprare la nuova chiave senza poter impedire al furbo di turno di passarla a chicchessia. Rischieremmo di danneggiare chi usa civilmente l’area e gli incivili la farebbero franca”. Tra le alternative ci potrebbe essere la collocazione di telecamere (resterebbe però poi il problema della carenza di personale che possa visionare i filmati e comminare le sanzioni amministrative). In ultimo vincolare l’utilizzo dell’area ecologica stabilendo degli orari di apertura al pubblico, e quindi eliminare la logica delle chiavi famiglia per famiglia. L’amministrazione definirà la soluzione nelle prossime settimane per cercare di evitare che la gente continui ad abbandonare immondizia di fronte all’ingresso e tutto attorno. “La gestione dell’area sfalci – sottolinea Bollettino – viene pagata nella Tari. Quest’anno cercheremo di sensibilizzare le persone”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CRESCENTINO. Covid: nel Vercellese scuole verso la chiusura totale

C’è una parte del Vercellese tra i territori del Piemonte ‘osservati speciali’ per la crescita …

IVREA. Scandalo Montefibre. Marciapiedi con palo in mezzo

C’è una foto che non lascia spazio alla libera immaginazione ed un marciapiede nuovo di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *