Home / Dai Comuni / PARELLA. Strega: Tour cinque finalisti fa tappa nel Canavese
Premio Strega

PARELLA. Strega: Tour cinque finalisti fa tappa nel Canavese

Fa tappa nel Canavese, in provincia di Torino, il tour dei cinque finalisti del Premio Strega, che ha già toccato Salerno, San Benedetto del Tronto e Cervo (Imperia). “Che io ricordi non era mai successo che sui cinque libri finalisti quattro fossero di argomento storico e che la gente fosse così curiosa di parlare di storia con i suoi autori, forse come strumento per cogliere le complesse sfaccettature del presente. Ma non solo”. Lo dice  Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci, che dal 1986 gestisce il Premio Strega. Domani sera a Parella, alle porte di Ivrea, parteciperà con i cinque autori finalisti, nella dimora storica ‘Vistaterra’, alla rassegna culturale promossa insieme al Festival della letteratura di Ivrea ‘La Grande invasione’.
La cinquina dello Strega quest’anno è formata da Helena Janaczeck, Marco Balzano, Sandra Petrignani, Lia Levi e Carlo D’Amicis (suo l’unico romanzo non storico ‘Il gioco’), il vincitore sarà decretato il 5 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma.
Lo Strega, il principale premio letterario italiano fondato nel 1947 da Maria Bellonci e da Guido Alberti, proprietario del Liquore Strega, ha cominciato ad andare in ‘tour’, sia con la ‘dozzina’ e poi con la ‘cinquina’ dei finalisti, da cinque anni.
“In questo modo il pubblico può incontrare gli autori e confrontarsi con loro – spiega Petrocchi – e il successo di questo ‘viaggio’ per l’Italia ci porta ad incrementare le date di anno in anno. E’ un’esperienza che arricchisce tutti, scrittori e pubblico, e che risponde ad un bisogno di dialogo molto contemporaneo che va al di là del web e del virtuale”.
Si dice orgogliosa di ospitare lo Strega l’ad di Vistaterra, Erica Ferlito: ‘la nostra rassegna è nata per valorizzare e il patrimonio naturale e culturale del Canavese entrando in dialogo con i principali attori del mondo culturale, e si tiene in un luogo simbolo per noi, il Castello seicentesco dei Conti dei Parella, vicini ai Savoia. Stiamo lavorando perché questa collaborazione con lo Strega diventi fissa”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BRANDIZZO. “Troppe febbri” e il sindaco emana altre restrizioni

E’ allarmato il sindaco di Brandizzo Paolo Bodoni. Lo è da medico e da primo …

perrone

ETTORE PERRONE

Scendendo diagonalmente da Piazza Ferruccio Nazionale (Piazza di Città) verso la Dora, percorrendo Corso Cavour …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *