Home / BLOG / PARELLA. “Negozi aperti la domenica? Sarebbe un guaio chiuderli”
Nel centro,di Parella c’è solo un negozio aperto nei giorni festivi

PARELLA. “Negozi aperti la domenica? Sarebbe un guaio chiuderli”

Il governo ha intenzione di rivedere le liberalizzazioni di Monti sugli orari di apertura degli esercizi commerciali. Lo ha detto, qualche settimana fa, Michele Dell’Orco (M5S), sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti. “Come definito in una riunione tra M5S e Lega, insieme a Davide Crippa e Barbara Saltamartini, in commissione Attività produttive è stato definito l’iter per rivedere le liberalizzazioni di Monti sugli orari di apertura degli esercizi commerciali. Si va verso le chiusure festive e domenicali con possibilità di alcune deroghe che verranno definite nelle prossime settimane”. Due le proposte di revisione della disciplina degli orari dei negozi presentate in Commissione attività produttive alla Camera: una ha come primo firmatario Barbara Saltamartini (Lega), l’altra Davide Crippa (M5s). Nella versione a firma Saltamartini sono le regioni, sentiti gli enti locali, a mettere a punto il calendario ma le uniche deroghe concesse sono quattro domeniche di dicembre e altri 4 giorni (fra domeniche e festivi) nel corso di un anno.

Nella versione M5S spetta sempre alle regioni stabilire le nuove regole prevedendo dei turni fra i negozi che però non potranno essere aperti per più di una domenica al mese.

Qualche giorno fa, il ministro del lavoro, Luigi Di Maio, ha rilanciato la notizia provocando la reazione, sui social, del sindaco di Parella Marco Bollettino che ha così difeso le aperture domenicali, in particolare quelle del negozio presente nel suo paesino, aperto, per l’appunto, anche di domenica.

Immagino – ha scritto – che del diritto dei negozianti di scegliere quando tenere aperto e se lavorare o meno la domenica, invece, ce ne possiamo tranquillamente fregare. Qui da me, paesino di meno di 500 anime con età media molto alta, il negozietto di alimentari di prossimità che tiene aperto la domenica mattina fa un bel servizio agli anziani che vanno a fare la spesa. E lo hanno scelto le titolari, che sono anche le persone che ci lavorano. E lei vorrebbe che noi sindaci li costringessimo a tenere chiuso? Il diritto al lavoro è anche diritto di scegliere quando lavorare”.

Insomma, come pare qui evidente, i negozi aperti alla domenica non sono solo un beneficio per i grandi centri ma anche per le piccole realtà che, molto spesso, dopo la settimana lavorativa, nel fine settimana si ripopolano.

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

BALANGERO. Amiantifera, Leone: “Facciamo sentire la nostra voce”

L’assessore regionale all’Ambiente  ha lanciato nei giorni scorsi l’allarme sulla mancanza di fondi dello Stato …

Carnevale ad Ivrea

Carnevale di Ivrea, si rinnova la sinergia con il Fai

Si rinnova anche quest’anno la sinergia tra il Fai, il Fondo Ambiente Italiano, e lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *