Home / Sport / Nuoto / PALLANUOTO. Il Settebello fa ritorno sul tetto del mondo

PALLANUOTO. Il Settebello fa ritorno sul tetto del mondo

Apoteosi Settebello: è campione del Mondo. Batte la Spagna 10-5 a Gwanju al termine di una partita perfetta, dominata dall’alto di una prestazione eccelsa, fatta di qualità, forza e concentrazione. Difesa impeccabile, Del Lungo insuperabile, attacco letale: è la ricetta di un trionfo meritato, costruito con sagacia dal Ct Sandro Campagna e da un gruppo fantastico. I parziali dicono tutto: 2-2, 3-1, 3-1, 2-1, a suggellare un’impresa mai in discussione.

E’ una vittoria che sa di rivincita speciale: l’anno scorso gli iberici eliminarono gli azzurri nella semifinale Europea tra le polemiche, per un gol di Figlioli non convalidato, che tarpò il volo tricolore verso l’atto decisivo della rassegna continentale. Oggi il rewind è dolcissimo. L’Italia vince, stravince e riscrive la storia. Dopo il trionfo di Barcellona ’92, al tramonto di 6 supplementari pazzeschi davanti ai reali spagnoli, dopo il successo di Roma ’94, arriva un altro epilogo da ricordare, sempre contro la Spagna. Campagna ne ha vissute due da protagonista in acqua e uno da demiurgo in panchina. Un sottile filo conduttore che fa sempre rima con gloria. Dopo Shangai 2011 eccolì ancora lì i fantastici azzurri sul tetto del Mondo: è la quarta volta nella storia.

Spagna-Italia 5-10

Spagna: Lopez Pinedo , Munarriz Egana 1, Granados Ortega , De Toro Dominguez , Cabanas Pegado , Larumbe Gonfaus , Barroso Macarro , Fernandez Miranda , Tahull I Compte , Rocha Perrone 2, Mallarach Guell 2, Bustos Sanchez , Lorrio Bejar . All. David Martin Lozano.

Italia: Del Lungo , Di Fulvio 1, Luongo 2, Figlioli 1, Di Somma, Velotto, Renzuto Iodice 1, Echenique 1, Figari, Bodegas 1, Aicardi 1, Dolce 2, Nicosia . All. Alessandro Campagna

Arbitri: Margeta (Slo), Goldenberg (Usa)

Note: parziali: 2-2 1-3 1-3 1-2
Nel primo tempo, al minuto 7’37, Del Lungo para un rigore a Granados. Nel quarto tempo, a 1’45”, espulso Di Somma. Uscito per limite di falli Figari a 3’36” del quarto tempo. Superiorità numeriche dopo il terzo tempo: Spagna 3/10 + due rigori e Italia 4/6

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SCI ALPINO. I discesisti azzurri attesi da quattro settimane di allenamenti a Ushuaia

Cominciano le trasferte sudamericane per gli azzurri dello sci alpino. Ad aprire la strada sono …

CICLISMO. Il mondo dello sport italiano piange Gimondi

Un campione, un fuoriclasse, un grande italiano che in bici ha vinto tutto. Con Felice …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *