Home / BLOG / PALAZZOLO. Rifiuti ingombranti, il Comune si rivolge ad Asm
Emiliano Guarnieri

PALAZZOLO. Rifiuti ingombranti, il Comune si rivolge ad Asm

Il Comune si trova a dover affrontare problematiche legate all’abbandono abusivo dei rifiuti.

«Ci sono due questioni delicate che riguardano la gestione della raccolta differenziata», spiega il sindaco Emiliano Guarnieri; «in questi mesi si sono verificati diversi episodi di abbandono di rifiuti ingombranti. Sappiamo che nel nostro Comune attualmente le tempistiche per lo smaltimento di questo tipo di rifiuti sono lunghe, per questa ragione abbiamo deciso di contattare Asm. Prima di prendere questa decisione abbiamo provato a chiedere un uso congiunto del Cerd di Trino, ma il sindaco Daniele Pane ci ha spiegato che prima di aprire il Centro a cittadini residenti in altri paesi deve risolvere alcune questioni che riguardano il suo funzionamento e noi, poiché sappiamo quanto è difficile gestire la raccolta differenziata, abbiamo accettato la sua risposta».

Asm è un’azienda che fornisce molteplici servizi pubblici tra cui le attività di igiene urbana; il Comune di Palazzolo si è accordato con Asm per provvedere al ritiro di alcuni rifiuti ingombranti in tempi relativamente rapidi. «Grazie all’intervento di Asm – prosegue Guarnieri – si riducono i tempi di attesa: le 22 persone che hanno fatto richiesta per smaltire gli oggetti ingombranti non dovranno aspettare l’autunno, gli addetti Asm dovrebbero passare a ritirare gli oggetti tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. Speriamo che grazie a questo intervento si riducano i casi di abbandono dei rifiuti nei campi e a sulle strade».

C’è poi un altro comportamento indisciplinato che sabota la corretta raccolta dei rifiuti, il sindaco espone il problema: «Alcune persone commettono azioni che non riesco davvero a comprendere: spesso nelle nostre rogge troviamo sacchetti che contengono immondizia di diversa origine, dalla plastica all’umido, dalla carta a rifiuti di vario genere. Perché queste persone non seguono le indicazioni del sistema di raccolta differenziata porta a porta? Non trovo una giustificazione al loro comportamento».

Infine a Palazzolo, come in tutti comuni serviti dal consorzio Covevar, è momentaneamente sospesa la raccolta delle vernici a causa della mancanza di un impianto per il loro smaltimento.

Commenti

Blogger: Sara Mazzola

Sara Mazzola
Investigando. La regola delle 5 W.

Leggi anche

Prandona

Prandona A volte i toponimi hanno origini dai proprietari o dai frequentatori di quel luogo. …

CHIVASSO. Continua il progetto “Spesa Solidale Chivasso”

Il progetto “Spesa Solidale Chivasso”, nato durante la fase 2 dell’emergenza Coronavirus, non si ferma. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *