Home / Dai Comuni / Pagamento pensioni presso le Poste di Ivrea
Poste Italiane

Pagamento pensioni presso le Poste di Ivrea

Da domani prendono avvio, eccezionalmente, le giornate in cui i pensionati che percepiscono la pensione presso gli Uffici Postali potranno recarvisi per ritirarla.

L’Amministrazione comunale, onde supportare le Poste italiane nell’effettuazione tranquilla del servizio, ricorda come in un periodo in cui, per l’emergenza COVID-19, gli sportelli postali aperti sono stati ridotti ed è obbligatorio non fare alcun assembramento che potrebbe diffondere il virus, l’accesso agli sportelli è stato regolamentato attraverso la suddivisione per ordine alfabetico dell’iniziale del cognome.

L’Amministrazione comunale invita i cittadini che si recheranno alle Poste a seguire scrupolosamente la programmazione. Non verrà, infatti, effettuato il servizio a chi non avrà l’iniziale del cognome corrispondente a quella prevista per la giornata.

Tutta l’operazione verrà completata entro l’1 aprile così come normalmente previsto per l’incasso delle pensioni in periodo normale.

La programmazione è la seguente:

Giovedì 26 marzo: iniziali A – B

Venerdì 27 marzo: iniziali C – D

Sabato 28 marzo: iniziali da E a K

Lunedì 30 marzo: iniziali da L a O

Martedì 31 marzo: iniziali da P a R

Mercoledì 1 aprile: iniziali da S a Z

Orari degli sportelli:

  • Sede centrale Piazza Freguglia: Lun-Ven dalle 8,20 alle 13,35 – Sabato dalle 8,20 alle 12,35
  • Succursale 1 (Zona San Grato): Lun-Ven dalle 8,20 alle 13,35 – Sabato dalle 8,20 alle 12,35

Sono, invece, chiusi gli Uffici Postali di Via Dora Baltea, San Bernardo di Ivrea e Torre Balfredo

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Emergenza Coronavirus

CORONAVIRUS. Sabato 28 marzo. A Settimo i contagi salgono a 82. San Mauro 34. Un morto a Gassino

QUI I DATI DI TUTTI I COMUNI A NORD DI TORINO Salgono i contagi in …

coronavirus ospedale chivasso

CHIVASSO. Coronavirus: i positivi sono 52. Due decessi in collina

CHIVASSO. Coronavirus: altri cinque positivi. Tanti sono giovani. Continua a crescere il numero dei positivi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *